Chiudi gli occhi, mettiti comodo e sdraiati sul tuo lettino. Il sole sopra la tua pelle e una brezza di vento ti accarezza. Accanto a te un bicchiere coloratissimo, con ghiaccio e scorza di qualche agrume. Occhiali da sole appoggiati sornioni sul naso e quel tepore che solo la bella stagione sa dare…Un sorso al drink, la lettura distratta di qualche riga su di uno schermo o su di un libro: L'estate, la stagione della tranquillità, del relax, dello «star bene».

Durante questo dolce "far niente" poggi il bicchiere sul tavolino a fianco, chiudi gli occhi ed ecco. All'orecchio si avvicina qualcosa che ti distoglie dalla tua tranquillità: quel ronzio. Lo riconosceresti in mezzo ad altri mille. E' proprio lei, quella che ti ha punto giusto lì l'estate scorsa, che ti infastidisce con quel prurito insopportabile. Eccola ritornata anche quest'anno: la zanzara.

Si riaprono gli occhi, quegli occhiali che prima poggiavano pigri sul naso adesso vengono inforcati e quelle che prima erano delle righe distratte adesso corrono in soccorso per l'eliminazione del nemico.

Il relax va via e si ha solo il fastidio di questa odiosa presenza.

Ma come evitare, naturalmente, che tutto ciò avvenga? Le nonne accorrono in soccorso, con la loro saggezza, fatta di acqua e terra, che porta con sé piccoli accorgimenti. Due di questi:

  • Limone e aceto, un mix con un potere altamente repellente di cui si sconsiglia l’utilizzo in casa a causa dell’odore poco gradevole dell’aceto.
  • Caffè potente repellente anti-zanzare. Si può mettere del caffè liquido in uno spray da usare nelle zone infestate dalle zanzare. In alternativa si possono mettere dei fondi di caffè in una ciotola, coprirli con un foglio d’alluminio e lasciarli asciugare per poi bruciarli come fossero incenso.

Queste soluzioni 100% naturali e rispettose dell'ambiente sono state il leitmotiv di alcune società che hanno puntato il loro know-how nella creazione di prodotti naturali anti zanzare utilizzabili sia per ambienti che per la persona soprattutto per il pre e post puntura.

Lo sviluppo di prodotti fatti totalmente in modo naturale può essere l'inizio per la promozione di veri e propri stili di vita che possono portare ad una svolta, vale a dire una transizione totalmente sostenibile. Con le proprietà e benefici che solo i rimedi naturali possono dare. Questi prodotti dunque possono essere l'inizio di un percorso "green" ed "eco-friendly".

Si parla spesso di oli essenziali, aloe vera e altri prodotti che in buona parte vanno a vantaggio del benessere fisico, come ad esempio il raggiungimento della pancia piatta. La ricerca però ha fatto sì che questi vadano a favorire anche il benessere dell'ambiente in cui viviamo.

Tra i fornitori di rimedi naturali esistono delle aziende specializzate, il cui obiettivo è permetterci di ritornare a vivere i nostri momenti fatti di sdraio e relax e di avere, come unico fastidio, soltanto la scelta del colore del costume da indossare per le nostre giornate al sole.

Si riacquisisce, grazie al lavoro degli esperti, la tranquillità perduta e, dopo aver dato un sorso alla cannuccia…ecco che arriva svelta quella gocciolina che si tuffa dal nostro bicchiere per spiaccicarsi su di noi e darci quel «brividino» che, sotto al sole, ci riporta un po' in vita. Lontano dai ronzii e dal fastidio delle zanzare.