New York, USA – Dopo un buon inizio e un vantaggio di 3-0 nel primo set, Flavia Pennetta non regge alla straordinaria forza dell'avversaria e cede a Serena Williams. La statunitense accede alle semifinali allungando la sua striscia di vittorie agli US Open a 19 partite. L'azzurra, undicesima forza del tabellone, è riuscita a strappare ben due volte il servizio alla testa di serie n°1 che però si è aggiudicata il match con il punteggio di 6-3, 6-2.

La nostra Flavia rimane comunque in corsa nelle semifinali del doppio femminile del torneo, in coppia con la svizzera Martina Hingis.

"E' stata una bella lotta, ho dato il massimo, ma stasera ho affrontato una numero uno reale, in tutti i sensi." ha dichiarato Flavia Pennetta dopo il match. "Il fatto di aver costretto Serena a giocare in questo modo mi rende felice, è una cosa positiva di cui devo tener conto, vuol dire che ci sono e che il modo in cui sto lavorando funziona. Dopo il 3 a 0 avrei potuto alzare un po' la percentuale di prime palle, ma non era così semplice. Cercavo il punto con il servizio, cercavo di tenerla lontana fin dall'inizio".

E ancora: "E' stata una stagione molto positiva, piena di bei risultati e di belle partite. Forse c'è stato un piccolo calo tra aprile e maggio ma sapevo che sarebbe arrivato prima o poi. Ho iniziato i primi tre o quattro mesi troppo spediti ma la stagione è lunga e un calo può esserci. Al Master? La matematica mi aiuta, come punti ci posso ancora arrivare. Perché no, la speranza è l'ultima a morire".

Serenona si candida invece a diventare la prima donna a vincere tre titoli US Open consecutivi da quando Chris Evert ne vinse quattro di fila dal 1975 al 1978. La 32enne statunitense cercherà inoltre di raggiungere proprio la Evert e Martina Navratilova a 18 titoli nei tornei del Grande Slam.

"Non sentivo di giocare male," ha detto la Williams, cinque volte campionessa a Flushing Meadows. "Così ho detto, ‘Se lei tiene, merita assolutamente la vittoria'. E ho solo provato a fare un po' meglio."

La Williams non ha ancora raggiunto la semifinale in un major in questo 2014, venendo eliminata al quarto turno agli Australian Open, al secondo agli Open di Francia e al terzo a Wimbledon. L'ultima volta che non ha raggiunto almeno un match per giocarsi il titolo del Grande Slam fu nel 2006, quando prese parte solo a due slam.

"Beh, onestamente, ho avuto un anno difficile nei major e ho perso contro alcune grandi giocatrici che non erano nella top 10,ha detto la Williams. "Non bisogna mai sottovalutare nessuno."

In semifinale Serena incontrerà la 17esima testa di serie Ekaterina Makarova, che ha sconfitto la runner-up 2012/13 Victoria Azarenka 6-4, 6-2. Le altre due donne a giocarsi un posto in finale saranno la danese n°10 Caroline Wozniacki e la cinese Peng Shuai.