Tuk Tuk Ride è street food: divertente, accogliente e giovanile.

Ambiente piccolo e originale, sorprendono le riproduzioni rievocative di una tipica e caotica strada thailandese: la segnaletica, l' arredamento spartano, colori accesi, un originale traliccio del telefono e un bellissimo murale di un tipico TUK TUK.

Il progetto nasce dalla passione che Andrea Martorano, Raffaele Lucadamo, già soci del birrificio romano Rebel’s Brewery, e Edoardo Di Luzio hanno in comune: il sud est asiatico – soprattutto a tavola – mondo che hanno potuto conoscere durante i loro viaggi e soggiorni tra Thailandia e Singapore.

La proposta food & beverage è variegata e colorata: presenti molti piatti di street food thai associati a cocktail alcolici e analcolici.

Il menù è frutto del lavoro di due personal chef Paolo Dalicandro e Augusto Comellini, che hanno saputo interpretare la visione dei tre proprietari e la loro voglia di realizzare un locale dinamico e internazionale che esprimesse la verve esotica del cibo da strada thailandese, proponendo ricette tradizionali in una chiave curata e più accessibile (a livello gustativo) per gli standard italiani.

Il menù è un insieme di 18 piatti che possono essere serviti anche insieme, grande esaltazione dei sapori e delle spezie, carne e pesce nello stesso piatto e come da tradizione orientale, mangiare con le mani, sarà estremamente divertente e insolito.

Qui la cucina thailandese si fonde con altre culture culinarie: la cucina cinese con le sue cotture a vapore di riso e pesce, la tradizione araba con agnello e  la cucina indiana a cui si deve l’utilizzo del latte di cocco e del curry.

Per iniziare ecco il classico street food thai: i miang lao dei roll made-yourself composti da foglie di spinacino con gamberi saltati con arachidi, germogli, zenzero, salsa spicy, lime e pompelmo.

Si prosegue poi con zuppa di petto d’anatra  oppure Pad Thai in versione terra e mare, meno piccanti rispetto alla tradizione per il pubblico romano.

Presente in carta ad esempio un bao burger di fish cake con un tritato di merluzzo o ombrina cotto con red curry sulla piastra, scalogno e sour sauce leggermente spicy oppure riso con gamberi e ananas al curry giallo e il green curry of beef.

Ovviamente non mancano le salse pungenti e super piccanti thai che trovate direttamente a tavola oppure se richiesta, anche la versione super esplosiva del piatto che volete assaggiare.

Tra i dolci non poteva mancare lo sticky rice con mango e latte di cocco e i roti di banana con latte condensato e sciroppo di tamarindo oppure la freschissima creme brulé con lemongrass e kaffir.

I cocktail sono in perfetto accompagnamento al food, attentamente selezionati e realizzati interpretando i grandi classici internazionali: grande esempio è il Thai Boxe che crea la giusta atmosfera per immergersi nel mondo orientale, un'interpretazione del classico Daiquiri unito ai sapori del Pad Thai, a base di rum infuso al burro d'arachidi, sciroppo di coriandolo e peperoncino bilanciato dalla freschezza del lime.

Un ottimo pasto thailandese in un ristorante bucolico, giovani intraprendenti e cibo pieno di amore e curiosità.

TUK TUK RIDE

Via Giovannipoli 125

Roma