La signora Pupa, il figlio Luigi, la fidanzata Giusy e la sorella, Rita. Sono questi i quattro volti del Cycas Cafè di Bacoli, che proprio in questo week end ha festeggiato il suo quinto compleanno sulle sponde del lago di Bacoli, in una cornice che solo per questo potrebbe essere definita unica. Fare imprenditoria al giorno d'oggi non è semplice, in un contesto sempre più omologato, dai prodotti alle proposte. Il Cycas è sulla strada giusta per intraprendere la sfida di quelli che non solo non si arrendono alla crisi ma cercano ancora di dare il meglio che i Campi Flegrei possono offrire.

Luigi, il gestore del locale non ha dubbi: «Questo è il territorio più bello del mondo, abbiamo dei posti unici, abbiamo storia, arte culinaria e divertimento nello stesso luogo. Il ruolo che deve avere un'attività è importante, perché più gente riusciamo a coinvolgere con eventi di qualità e più possiamo portare in alto il nome di Bacoli». La location del Cycas è quanto dire, il massimo al quale un imprenditore del luogo possa aspirare: affacciata sulle sponde del lago di Bacoli, con il panorama della città d'avanti, la chiesa di Sant'Anna, la montagna di Capo Miseno e quando non c'è foschia i più attenti saranno anche bravi a scorgere il Vesuvio. “Una posto considerevole quanto l'impegno e la passione che ci mettiamo tutti i giorni per far vedere al cliente quanto è bella Bacoli”.

La responsabilità di gestire un locale in una cornice da favola sta anche nella scelta dei prodotti da utilizzare. Gelato a limone, limoncello, arance, spremute e ciliegie vengono tutte dalla campagna di famiglia. «Una tecnica – ci dice ancora Luigi – che ci permette non solo di abbattere i costi ma anche e soprattutto di fornire al cliente un prodotto migliore». I clienti apprezzano, soprattutto le pietanze che hanno il “sapore locale”, che bypassano la grande distribuzione organizzata. Il Cycas Cafè ha capito che la strada da proseguire è questa. Una serata ben riuscita, dunque, anche grazie alla musica dal vivo degli Asg, che hanno coinvolto il pubblico giovanile nella prima parte della serata, ed al dj set di Renato Pezzella, dopo la mezzanotte.

Ad allietare il palato, infine, sullo sfondo dello spettacolo di fuochi d'artificio che si specchiavano sul lago di Bacoli adiacente il locale, c'è stata una gustosa torta di fragoline e crema chantilly, preparata dal pasticciere Gennaro Della Ragione che da sempre lavora fianco a Pupa, che ancora oggi, da buona tradizione, fa le torte per il suo locale.