"Il 27 febbraio 2018, The Labyrinth, organizzazione di turismo responsabile e comunitario, si costituisce come società al servizio delle comunità maya del Guatemala, dello sviluppo sostenibile inteso come benessere individuale e collettivo, dell’etica del viaggio, della vita umana e naturale". Cosi inizia l'articolo pubblicato sul Blog The Labyrinth , in cui si annuncia la costituzione di una nuova società di turismo responsabile e comunitario fondata in Guatemala.

"Il progetto The Labyrinth basa la sua struttura secondo i valori e principi della cosmovisione maya, e non è un caso che il 27 febbraio 2018 – prosegue spiegando l'articolo -, corrisponde al giorno 13 I’X nel calendario maya. I’X è il giorno della donna, della Madre Tierra, del giaguaro, della magia, della teurgia. È il giorno del potere di cambiare le cose, di trasmutarle".

The Labyrinth è un interessante progetto di sviluppo etico locale, del quale ci sono voluti "più di 3 anni per costruire 2 settimane di viaggio all’interno delle comunità maya cercando di rispettare ogni dettaglio etico. Un processo lungo, lento e pieno di amore". L'articolo prosegue spiegando che il lavoro in comunità è "sostenuto da tre principi fondamentali, senza dei quali sarebbe impossibile lavorare in contesti indigeni: partecipazione, trasparenza e onestà".

Invito tutti a leggere e reperire maggiori informazioni su: https://buff.ly/2pbEiN6