Tai Ping, produttore di tappeti di lusso su misura, famoso in tutto il mondo, porta avanti la sua tradizione nel segno della collaborazione con importanti designer con la nuova collezione Kiso, realizzata dallo studio di design Yabu Pushelberg.
Ispirata alla filosofia giapponese wabi-sabi, Kiso cattura gli elementi fondamentali della Terra nel loro stato più naturale e incompleto. “I principi architettonici giapponesi sono alla base di molti dei nostri lavori. Spesso puntiamo a superfici piane, a calme linee orizzontali e alla
leggerezza”, spiega George Yabu, Direttore di Yabu Pushelberg. “I nostri progetti creano un senso di mistero con dettagli nascosti al loro interno. I nostri consumatori sono spinti dalla curiosità di scoprire lo spazio. Le prodezze tecniche di Tai Ping ci hanno permesso di replicare
questo genere di scoperta con i tessuti.” La collezione va oltre i confini dell'artigianato, con una nuova tecnica di tufting a doppio incrocio che si serve di filati più sottili e di una struttura più fitta per ottenere una texture senza eguali che richiama i materiali intessuti. Il design caratteristico della collezione comprende un mix di altezze del pelo e materiali che spaziano dalla seta pura e la lana fino ai filati più durevoli e innovativi di Tai Ping, Glosilk e Field.

Queste combinazioni e il processo di tufting a doppio incrocio consentono a Tai Ping di raggiungere una profondità senza precedenti, con un'illusione ottica che emula il tweed o i tessuti di flanella. “Questa collezione è stata concepita attraverso la lente del wabi-sabi giapponese, che
professa la totale accettazione delle imperfezioni”, spiega Catherine Vergez, CEO di Tai Ping Europe. “Per portare alla luce queste creazioni, il nostro team doveva trovare il modo di esprimere al meglio la bellezza di ciò che è effimero. La tecnica a doppio incrocio da noi sviluppata combina perfettamente il tufting dello strato superiore e inferiore, e devo dire che il risultato è mozzafiato.” La collezione Kiso si suddivide in tre temi distinti, i quali rispecchiano gli elementi naturali Mizu (acqua), Kaze (vento) e Daichi (terra). 

MIZU: l'acqua, elemento essenziale per la vita e profondamente associata alle emozioni. Mizu esprime il ritmo delle gocce di pioggia che scivolano via portando con sé la giornata, il fluire di un fiume e il sipario di una cascata, attraverso tonalità di blu che sbiadiscono e
spaziano dal chiaro allo scuro, a grigi eleganti e note di marrone terroso. Ame (pioggia): in una tenue miscela di blu, Ame è ispirato al ritmo dolce e all'effetto rilassante della pioggia, come se fosse stato il cielo stesso a infondere il filato. Kawa (fiume): simile alla superficie di un fiume, la composizione poetica di Kawa cattura la calma e insieme la tensione costante di una corrente. Taki (cascata): imitando la trama dei più raffinati tessuti di tweed, Taki richiama alla mente magnifiche cascate con un elaborato motivo a bande in eleganti tonalità terra.

KAZE: il vento, l'elemento più sfuggente, simbolo di saggezza e apertura. Kaze cattura i misteri della nebbia, avvolgendo ogni cosa nella sua bruma evanescente, la leggerezza delle nuvole con le loro forme mutevoli e la morbidezza del soffio della neve. La gamma di colori comprende grigi tempesta e sfumature di bianco che vanno dalla tonalità pura ai rosa più delicati. Kiri (nebbia): dalla composizione evanescente e leggera come una piuma, Kiri nasconde un mistero pronto a essere svelato nelle linee di mélange ad anelli di tutti i colori del cielo.
Kumo (nuvola): Kumo ricorda una nuvola nel vero senso della parola; questa creazione celestiale è ispirata da forme mutevoli su uno sfondo scuro a contrasto. Yuki (neve): la composizione monocromatica di Yuki rivela una tenue miscela di bianco sporco e rosa pallido con un motivo geometrico etereo come un fiocco di neve.

DAICHI: la terra evoca pietre, rocce e montagne, simboli di forza, stabilità e sicurezza. La gamma di tonalità minerali comprende tutte le sfumature del grigio, dall'ardesia scuro al grigio ghiaia, con tocchi di gialli tenui, blu e verdi intensi. Ishi (pietra): con linee verticali in simil-tessile e ampie bande orizzontali nelle tinte del grigio, Ishi è ispirato da infinite distese di ciottoli lasciati dal mare. Iwa (roccia): un denso tufting fatto a mano di filati mélange ad anelli in sfumature naturali e le linee a contrasto formano un'intricata rete di quadrati collegati tra loro; Iwa simboleggia la robustezza delle rocce. Yama (montagna): Yama simboleggia i rilievi scoscesi di imponenti montagne, combinando triangoli di diverse altezze. Dalle verdi pendici alle cime svettanti, il disegno celebra l'incontro tra cielo e terra. Completamente personalizzabile per misure e colori, Kiso è un esempio perfetto di quello che House of Tai Ping è in grado di realizzare. Dalla cardatura alla filatura, dalla tintura al finissaggio, il processo di manifattura completamente integrato garantisce il pieno controllo sull'intera procedura di produzione, per garantire una qualità senza eguali. La collezione Kiso è disponibile presso la rete House of Tai Ping.