Nel 2011 Taylor Guitars, produttore di prestigiose chitarre acustiche, ha acquistato quote di una segheria camerunense in cui viene lavorato l'ebano dell'Africa occidentale (Diospyros crassifloria Hiern). Questo legno è presente in ogni strumento prodotto dalla casa californiana e dà il nome al progetto presentato di recente (Ebony Project) con il quale Taylor si impegna nella realizzazione di filiere sostenibili dei legni per liuteria. Si tratta di un problema molto serio del quale il mondo avanzato si sta occupando, impegnandosi a portare modelli di sostenibilità in paesi che solitamente sono economie in via di sviluppo.

I paesi di provenienza dei legni con cui vengono costruite le chitarre sono soprattutto il Madagascar, lo Sri Lanka, l'India, il Camerun, l'Honduras. I legni sono soprattutto il mogano, il palissandro e l'ebano. Nel 2011 la Gibson subì il sequestro di una fornitura di ebano proveniente dal Madagascar perché le autorità statunitensi scoprirono attività di contrabbando legate alla filiera di provenienza di alcuni lotti. Come conseguenza di quell'esperienza l'amministratore della Gibson avviò un piano di sostenibilità certificata per la produzione di chitarre acustiche.

L'approccio di Taylor Guitars prevede l'integrazione della filiera tradizionale di approvvigionamento nelle politiche aziendali di sostenibilità, con un impegno diretto nei paesi d'origine dei legni pregiati per liuteria. Questo approccio ha portato al progetto Ebony Project che si sviluppa prevalentemente in Camerun e che prevede il controllo del commercio del legno e l'impegno al reintegro delle piantagioni. Taylor Guitars realizza così un sistema di sostenibilità sociale e ambientale in economie in via di sviluppo, portando modelli avanzati di gestione delle filiere in alcuni tra i luoghi più sfruttati del mondo.

Il modello di sostenibilità della Gibson è stato leggermente diverso. Nel 2014 ha introdotto nel mercato un nuovo modello di chitarra integramente realizzato con legni sostenibili del nordamerica (noce del nordamerica al posto del palissandro, del mogano e dell'ebano e abete dell'Alaska, entrambi coltivati in filiere controllate). Si tratta della Gibson J-15, una chitarra acustica costruita sulla specifica tecnica della mitica J-45. Il riscontro positivo avuto nel mercato ha spinto il marchio statunitense a creare la linea di prodotti Sustainable, che comprende i modelli storici j-45, L-00 e Hummingbird. La Gibson ha realizzato un sistema di sostenibilità ambientale e aziendale (viste le vicissitudini che hanno accompagnato alcune forniture di ebano) mentre Taylor Guitars sta esportando modelli di sostenibilità in paesi in via di sviluppo. In entrambi i casi il risultato tecnico è notevole (nel video il confronto tra una J-15, sustainable, e una J-45 standard).