ShoeAdvisor HomePage

Valeria, che lavora da sette anni in ambito marketing ed ecommerce, ha recentemente co-fondato Tiche Ebusiness & Consulting srl, società che offre alle startup consulenze in ambito marketing e corporate finance.  ShoeAdvisor nasce come progetto interno di Tiche srl, una “startup nella startup”.

D) Ciao Valeria e grazie per avermi concesso quest’intervista. Ci spieghi in poche parole che cos’è ShoeAdvisor?
R)  ShoeAdvisor è la prima community fotografica dedicata esclusivamente alle “shoe-aholic”, che sappiamo bene essere molto numerose oggi! Il sito, responsive e compatibile con le fotocamere degli smartphone, consente di pubblicare immagini di scarpe per recensirle, commentarle e compararle con altri utenti.

D) Come nasce ShoeAdvisor?
R) L’idea mi è venuta nel corso di una piacevole serata a fine estate 2012.  Un’amica ed io ci ritrovammo con lo stesso paio di sandali, ma opinioni diverse sulla loro comodità.
Pensai che non esistesse un luogo virtuale, che si trattasse di app o sito, per confrontarsi su queste tematiche… tipicamente femminili!
Perché, allora, non sfruttare le immagini di scarpe, che, per esempio, vengono continuamente condivise sui social network, come strumento per creare vere e proprie recensioni?
ShoeAdvisor è nato così, come occasione per condividere foto, recensioni e commenti… sul filo dell’ironia e del #selfie, senza prenderci troppo sul serio!

D) Come si è sviluppato il progetto?
R) Come dicevo, il progetto è ironico e non vogliamo prenderci troppo sul serio… ma svilupparlo non è stato affatto uno scherzo!
Infatti, ci è voluto un anno per trovare gli sviluppatori giusti e finalmente per lanciare ShoeAdvisor, a novembre 2013.
Da un punto di vista societario, a luglio 2013 ho fondato con due soci Tiche Ebusiness & Consulting srl, piccola società di consulenza in marketing e corporate finance, di cui conto di parlarvi presto più approfonditamente.
ShoeAdvisor è una “startup nella startup”, un progetto interno che portiamo anche come case history, finanziato con mezzi propri e lanciato con attività di PR e passaparola.

D) Qual è il vostro business model?
R) Il business model di ShoeAdvisor è basato sulla monetizzazione pubblicitaria.
Il fatto di essere una community di nicchia e di avere “a bordo” influenti fashion blogger ci rende interessanti per le aziende di moda e gli ecommerce del settore.

D) Quali sono i vostri competitor / modelli?
R)  Non abbiamo concorrenti, in realtà…
I grandi siti di ecommerce che vendono calzature includono recensioni create dagli utenti, ma si tratta di una feature tra molte altre, non ovviamente del loro focus principale.

D) Quali sono gli obiettivi futuri?
R) Vorrei che ShoeAdvisor diventasse “lo standard” per la condivisione online di recensioni di calzature.
Al momento ShoeAdvisor è un sito responsive in italiano e inglese. Nel 2014 contiamo di lanciare applicazioni per i principali sistemi operativi su smartphone e di tradurlo nelle altre lingue europee.

Grazie Valeria e in bocca al lupo con ShoeAdvisor!