Ogni fashion victim che si rispetti, non perde mai di vista le sfilate d'alta moda e gli eventi mondani a cui, la maggior parte delle volte, prendono parte irraggiungibili attori hollywoodiani e famosi stilisti provenienti da tutto il mondo.
Che cosa c'è di più bello di un sontuoso palco, sistemato a dovere con luci, musica ed effetti, per accogliere modelle "ultra-terrene" con abiti sfarzosi ed eleganti?

Abbiamo incontrato Claudio Iali, direttore della Power Music Production, società che da anni si occupa di forniture di apparecchiature audio, luci e video per eventi di vario genere all'interno dello Showbiz. Sentiamo come funziona un "dietro alle quinte" in questo mondo sfavillante!

Come si è avvicinato a questa professione? Ha sempre avuto un interesse in questo ramo? Credo di essermi avvicinato a questa professione da sempre… Sono cresciuto in una famiglia di artisti, che cosa poteva uscirne fuori? (ndr. ride)

Da dove nasce l'idea di creare la Power Music Production? Diciamo che prima di dare il via a tutto ciò che ho creato, facevo il musicista (precisamente il batterista). Ma andando avanti con le esibizioni in pubblico, mi accorgevo sempre di più che la parte che più mi appassionava era il backstage, la parte tecnica, le luci, il montaggio, etc. Così, piano piano, sono riuscito a costruire, come dico io, la "piccola corrazzata" che mi ha portato ad essere ciò che sono ora.

Chi sono le persone che maggiormente richiedono i suoi servizi e per quale tipo di eventi? I nostri clienti sono tutti diversi e variano dall'agenzia di eventi alle produzioni, dai privati alle organizzazioni. Noi forniamo servizi per lo spettacolo a 360° quindi le richieste sono inerenti al nostro settore: audio, luci, strutture, video, allestimenti.

Quanti eventi mondani e/o sfilate ha curato? Qual è l'occasione che le è rimasta più impressa nella mente? Se parliamo di eventi sono stati tanti e non ne ho un qualcuno in particolare. Per me sono sempre state forti emozioni scaturite da ogni realizzazione. Diciamo che mi sono rimasti impressi più o meno tutti. Forse quello che ricordo più in particolare è stata la conferenza stampa a Roma di un'anteprima cinematografica con Richard Gere… E' stata un'emozione fortissima!

Come organizzate la vostra "tabella di marcia" per rendere ogni evento indimenticabile? In primis l'organizzazione, poi la pianificazione e infine la parte esecutiva dove ognuno ha i suoi ruoli da ricoprire.

Nel corso della sua carriera, Claudio Iali ha avuto modo di incontrare molti personaggi di spicco e ha deciso di condividere con noi di Fanpage alcuni scatti "rubati" dalla sua Gallery privata.