Federica Mascia, ideatrice di Terra Smeralda Bijoux
in foto: Federica Mascia, ideatrice di Terra Smeralda Bijoux

Una giovanissima ragazza mostra le sue creazioni sulla sua pagina Facebook: sono così affascinanti e piene di poesia, accompagnate da un piacevole tocco di mistero inspiegabile. Anelli con pietre carichi di significato in grado di conquistare ogni desiderio di femminilità. "Terra Smeralda Creations" nasce nell'isola, nella magia della Sardegna. La sua anima invece è nata fuori dall'isola ma è dell'isola", racconta Federica Mascia. E del mare le sue creazioni si portano dietro l'energia e il profumo inebriante. Immergiamoci nella storia di Terra Smeralda Bijoux.

L'INTERVISTA A TERRA SMERALDA BIJOUX

Anello di Cielo
in foto: Anello di Cielo

Mi piacerebbe conoscere la tua storia per capire dove attingi la bellezza e il mistero delle tue creazioni, che spesso vedono protagonisti gli elementi del cielo e del mare.

Sono nata a Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo il 27 aprile del 1994 a mezzogiorno e cinque minuti. Ma i miei genitori sono nati entrambi a La Maddalena ed è per questo che quando avevo due anni decidono di tornare proprio dove sono nati. Fin da piccola ho sempre avuto un rapporto di simbiosi con l'acqua ed il Mare: potevo stare ore ed ore a mollo senza nemmeno accorgermene, ora che ho 23 anni non è poi cambiato granché. Il Mare è il mio posto sicuro, lo scoglio e la sabbia il mio porto. Vado spesso da sola a fare il bagno, che considero una sorta di rituale da fare con me stessa, per me stessa. Il mio nome è Federica ed è un nome che ho sempre amato per il suo significato: ricca di Fede. Fede in quello che faccio, in quello che credo, in quello che cerco di essere ogni giorno. La Maddalena è una piccola – ma non troppo piccola – isoletta che sta al nord della Sardegna, parte di uno degli arcipelaghi più speciali al mondo. Il primo libro che ho letto è stato quello che mi ha portata ad amare il posto in cui vivo: Oceano Mare di Alessandro Baricco. Il Mare e tutte le sue sfumature mi ricordano quanto ogni riflesso possa rispecchiarsi dentro noi stessi ed essere quindi una parte di noi, per questo mi piace scegliere i cristalli più particolari e sfaccettati.

Un ritratto di Federica Mascia
in foto: Un ritratto di Federica Mascia

Nei tuoi gioielli si rispecchiano diversi aspetti di te, come l'amore per la poesia e gli elementi primordiali

Ho sempre amato le profondità: dell'essere umano e delle cose che mi circondano cerco sempre di vedere oltre. Cerco i simboli del mondo e mi chiedo quale sia il loro messaggio perché penso che ogni cosa o persona abbia il suo particolare significato. Cerco di dare un senso al mio mondo da quando ho 14 anni. Creare, ideare, personalizzare, comprendere, ascoltare. A 14 anni scrivevo poesie, a 15 brevi racconti. A 16 anni e mezzo una sera di Dicembre mi ritrovo con delle pinze in mano quasi per caso. Proprio quel "caso" a cui io non credo. Ricordo ancora il mio primo paio di orecchini fatti con delle rose in pasta di resina bianca e delle gocce blu perlato. Ricordo ancora l'incontro con il "creare" e contemporaneamente al liceo la passione per la filosofia e la pedagogia. E poi il divorare libri, tra arte e studio.

L'amore per pietre e cristalli

L'idea, il messaggio che veicola un oggetto per me ha un potenziale immenso, così come la persona che sceglie di indossare quel messaggio che sente proprio suo. Mi capita spesso di chiudere gli occhi e di vedere un gioiello ed il messaggio che vuole trasmettere. Quello che provo a trasmettere con i miei gioielli non può essere un messaggio banale, la magia è parte integrante della mia passione per i cristalli e le pietre.

Le pietre più affezionate

Ritratti di Terra Smeralda
in foto: Ritratti di Terra Smeralda

Utilizzo specialmente cristalli, pietre di diverso genere come Amazzonite, Angelite, Ametista, Giada accompagnati da argento 925 o metallo anallergico. Ma in ogni collezione utilizzo qualcosa di nuovo. Realizzo pezzi unici sulla base di un'idea o di un disegno e poi vado alla ricerca del materiale per realizzarlo (spero di potermi appoggiare ad un bravo artigiano in futuro che possa aiutarmi a sviluppare le mie idee). Ma l'unicità del pezzo sta anche nel concetto che sta intorno al gioiello. L'ultimo disegno che ho fatto sono stati un paio di orecchini con dei coralli, un omaggio alla Sardegna ed al suo mare, ed il corallo per me ha un significato tutto suo: il corallo è insieme rarità, creazione e protezione e ricorda il simbolo dell'albero. Ed in occasione dell'uscita di alcuni orecchini con i coralli ho scritto questa piccola "storia":

Piacerebbe a tutti poter estendere i propri rami solo verso l'alto, verso le cose belle e meravigliose. Ma la lunghezza dei  rami che tendono al cielo dipende dalle nostre radici. Si tratta di radici che sono solo nostre, estremamente private e personali. A queste radici è volto lo sguardo della persona che vuole conoscersi prima a fondo e dopo un lungo lavoro poi poter allungare i suoi rami dorati: allora saranno pieni di fiori e ben saldi. Ogni fiore è una paura vinta, un tentare di avanzare nel mondo (proprio interiore), un perdono, uno sbaglio fatto ma poi capito, un sorriso sincero, un gesto garbato, un No detto, una crisi, una battaglia silenziosa con se stessi, un riconoscimento dei propri limiti, una parola di troppo ed una che è troppo poco, un tempo speso con amore, un occhio luminoso. A tutti i fiori che abitano in potenza nelle mie radici voglio dire  grazie per aver creato questo paio di orecchini speciali.

Gioielli come coralli
in foto: Gioielli come coralli

Quali ideali persegui nelle tue creazioni?

L'ideale a cui mi ispiro è quello dell'armonia, della bellezza non fine a se stessa ma profonda, una bellezza che ricorda la meraviglia dei riflessi del Mare di Sardegna. Ma la Sardegna non è solo Mare: è anche tradizione e nelle prossime collezioni penso che uscirà fuori sempre di più la mia personale interpretazione della tradizione Sarda. Il mio essere me stessa, con le mie idee ed accostarle a quello che voglio trasmettere alle donne: forza, coraggio, speranza, bellezza, unicità, eleganza, originalità, ricerca, fede. In un mondo che sembra andare sempre più verso la deriva io cerco la scintilla, lo slancio vitale, la magia e cerco di imprimerlo nelle mie creazioni. Mi piace far risaltare attraverso i miei gioielli la bellezza -oltre che estetica- interiore di una persona. Vorrei che i miei gioielli in futuro possano rappresentare una Pedagogia del bello e del profondo. Che tutti possano guardare una donna con un mio gioiello e chiedersi: cosa sta cercando di comunicare? Quanto posso conoscere di una persona da quello che indossa? I gioielli devono essere il simbolo, l'estensione della persona che li indossa.