Dopo il suo album di debutto con la Universal "Sister Cristina", uscirà il 2 febbraio il primo EP in italiano di Suor Cristina: "Senza veli", in preordine da lunedi 26 gennaio sui principali store digitali.

LA POLEMICA – Il mini album conterrà 5 canzoni inedite in italiano (Non sono gelosa di te, Signore; Riempimi di gioia; Sei la mia croce; Senza veli e il singolo Sotto il vestito niente). Come la cover di «Like a virgin», anche il tema trattato nel monotematico EP non risulterà indifferente alla critica e al pubblico. «Il titolo del mini album l’ho scelto io. Senza nessuna volontà di provocare o di scandalizzare. Leggendo i testi, senza farsi influenzare dalla malizia, si scoprirà che sono canzone sulla capacità dell’amore verso nuove persone. Sono ballate romantica un po’ alla Amos Lee; preghiere laiche con insipirazione alla musica pop».

Sotto il vestito niente
"Nel libro della Genesi è scritto: Per questo l'uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una sola carne. Ora tutti e due erano nudi, l'uomo e sua moglie, ma non ne provavano vergogna. Tutti siamo nudi sotto i nostri vestiti. Lo dice anche Nino Manfredi nel film Per grazia ricevuta, film che tanto ho amato. Anche io, sotto il mio velo sono nuda come tutte voi, forse con qualche pelo in più (ride)".
Non sono gelosa di te, Signore
"Io sono devota al Signore, amo solo Lui. Sono consapevole del fatto che lui ami e sia amato da tante altre persone. Uomini e donne. Ma non bisogna essere egoisti, gelosi e possessivi nei suoi confronti. Lui ha tanto amore da donare e sarebbe un peccato costringerlo in un rapporto a esclusivo. Dio mi soddisfa come donna, e non voglio tradirlo con altre divinità, tipo Hallah o Brahma (si copre il viso ridendo)".
Sei la mia croce
"Sei la mia croce non è un brano d'amore, ma un brano sull'amore. È dedicato a tutte le donne che vivono con un uomo violento, che le tradisce, le picchia e non le ama, ma da cui non si riesce a staccare. Molte donne provano questo senso di frustrazione: amare una persona che la maltratta. Molto spesso è una violenza anche solo psicologica che s'insinua lentamente. A loro è dedicato questo pezzo, che vuole dire: non arrendetevi, resistete e accettate il vostro uomo così com'è. Amatelo ancora di più, perchè è lui quello che ha bisogno di più amore fra voi".
Riempimi di gioia
"A questo brano tengo molto. Parla della sensazione di gioia che ci avvolge, quando una mano amica ci sfiora o ci aiuta nei momenti di solutidine. Il Signore, molto spesso è nella mia immaginazione e grazie a lui raggiungo la sensazione di gioia. Una gioia che mi affatica, ma contemporaneamente mi da la carica e il coraggio per proseguire nella vita. Ogni persona sulla terra, merita la sua gioia. E solo grazie all'amore la si può avere".
Senza veli
"I capelli per la donna sono un mezzo per esprimere vanità e seduzione. Con il voto, le suore rinunciano a un tipo di condotta simile quindi usano il velo per coprire i capelli che, anche non volendo, potrebbero suscitare apprezzamenti… o altro. E tutto questo lo dico senza peli sulla lingua. Non è certo un velo in testa a far diminuire la bellezza di una donna".

Il mini disco (in vendita a 6,99 euro) prodotto da Elgenzio Scioccati e registrato a Los Angeles si avvale della collaborazione di musicisti di grandissimo spessore come Vinnie Colafrega, Sean Hurley, Davide Bello, Edward Roth, Davide Rossi, Lisa Loila e molti altri.