NTT Data investe in Intelligenza Artificiale a Napoli e sceglie il Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università di Napoli e nello specifico il gruppo di ricerca CVPRLab guidato dal prof. Alfredo Petrosino come partner di eccellenza per realizzare un OpenLab su Intelligenza Artificiale, Internet of Things, and Virtual Reality focalizzato sulle applicazioni aziendali di queste tre macro-tecnologie innovative. NTT Data ha già definito alcune linee di ricerca del nuovo OpenLab. Ad esempio, in campo Intelligenza Artificiale si focalizzerà su machine learning, comprensione del linguaggio e computer vision, di cui il gruppo di ricerca CVPRLab dell’Università di Napoli Parthenope è esperto riconosciuto a livello internazionale.

L’OpenLab prevederà non solo attività di ricerca industriale congiunte ma anche  lezioni, laboratori e interventi nell’ambito del  corsi di studio del Dipartimento di Scienze e Tecnologie diventando in tal modo un volano per la ricerca, per l'economia e per l'occupazione.

NTT Data, la multinazionale giapponese specializzata in Information technology, ha annunciato l’ingresso nei prossimi 12 mesi di mille nuovi dipendenti. I profili ricercati vanno dal settore dello sviluppo di software alle più recenti tecnologie in materia di intelligenza artificiale e Internet of Things. Si occuperanno di sviluppo del software per grandi aziende italiane, oltre che di cyber security, Artificial Intelligence, Internet of Things, augmented reality e virtual reality. È prevista una speciale linea di sviluppo per le risorse dedicate a e-commerce, mobile e online, nonché per Big Data e Analytics.

Operativa in cinquanta Paesi, NTT Data impiega in Italia tremila persone divise nelle otto sedi di Milano, Torino, Treviso, Genova, Pisa, Roma, Napoli e Cosenza. Circa 1.300 sono stati assunti negli ultimi tre anni e mezzo, indirizzati soprattutto negli ambiti dell’innovazione e della sicurezza. Per elevare gli standard qualitativi, il gruppo investe nell’assunzione di nuove risorse in tutte le sedi italiane, in particolare a Napoli.

La sede di Napoli di NTT-Data diventerà in tal modo uno dei principali centri di ricerca e sviluppo dell'azienda nell’ ambito dell’Intelligenza Artificiale grazie all’ accordo con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università di Napoli Parthenope e per questo il team italiano è strettamente integrato con le attività globali di sviluppo di NTT Data.