In una mattinata come tante altre, ma con un bagliore in più di sole siciliano che mi riscalda, rallento i ritmi frenetici e mi soffermo a interrogarmi sul significato della Giornata Internazionale della Donna che è ormai alle porte.

E’ trascorso un altro anno e in un anno, come ogni donna, mi sono trovata davanti montagne da scalare, ma giunta in cima mi sono accorta che era più facile scender giù e che la corsa in discesa valeva bene l’ ardua salita.

Un anno, nel quale ho sopportato il peso di tante emozioni, sperimentando il coraggio di rischiare e anche la fatica di perdere e ricominciare, cercando di stringere forte i pugni, come noi donne siamo solite fare, per cogliere e difendere le cose che amiamo e, riaprire a volte le mani, per lasciarle andare volgendomi verso nuovi progetti.

E’ trascorso un altro anno, ed oggi con maggior disincanto guardo alla Giornata della Donna in questa società che, a volte, penso non ci meriti e nella quale noi donne ci muoviamo ogni giorno con maggior consapevolezza del nostro valore, certe di aver ormai imparato a coniugare sempre meglio le esigenze della vita quotidiana con il richiamo dei sentimenti e della spiritualità e sicure di esser uniche e incisive nel veicolare il messaggio dell’ amore, del perdono, della capacità di accontentarci e dell’ autodisciplina.

Siamo tutte donne che vivono e si esprimono ogni giorno con il loro patrimonio di sensibilità, intelligenza, amore e femminilità, offrendo alla società importanti apporti,  tra i quali un’ insostituibile dimensione di accoglienza e la cultura della mediazione, di cui indiscutibilmente siamo portatrici.

Siamo tutte donne che pur vivendo una vita piena di conflitti e contraddizioni non smettiamo di credere nello spirito del dialogo e  della riconciliazione e nell’ educazione, quale via di conoscenza e di consapevolezza e quale importante veicolo di fondamentali valori umani.

In occasione della Giornata Internazionale della Donna dunque non regalateci mimose, se non siete in grado di tenere accesa quella luce che alberga dentro di noi,  quella luce che ci guida a tendere la nostra anima all’ infinito nello sforzo di trasmettere sempre agli altri qualcosa di significativo e nella convinzione di dovere assolvere con coraggio al compito di migliorare il mondo!