Cosa accomuna Ugo Calise, autore di “Nun è peccato”, e Giovanni Block, musicista nato nel 1984? La risposta è Oratino. Lo splendido borgo molisano è il luogo di nascita di Calise e sede di “Na voce ‘na chitarra e ‘o poco ‘e ueb”, il festival diretto da Block dal 1 al 3 agosto.

Il comune di Oratino ha voluto omaggiare Calise, autore di brani storici della canzone napoletana (su tutte "Na voce ‘na chitarra e o poco e luna"), intitolandogli il suggestivo belvedere (l’1 agosto alle 11.30, alla presenza del direttore de Il Mattino Alessandro Barbano) e affidando l'organizzazione di una manifestazione in suo onore a un cantautore come Block, in una sorta di continuità tra un innovatore d'epoca e uno di oggi.

Block porterà nel paese una rappresentanza del network di cui fa parte, "Be quiet – La notte dei cantautori", movimento culturale che dà spazio alla musica d’autore del Sud ( www.bequiet.na.it). Negli ultimi anni, gli appuntamenti periodici di “Be Quiet” hanno offerto un'occasione di incontro, esibizione e socializzazione a molti artisti che hanno potuto presentare, registrare e archiviare centinaia di brani.

Tre serate, due tutte per i musicisti e i gruppi del collettivo “Be quiet” che si esibiranno l'1 ed il 2 agosto; ogni artista che partecipa alla manifestazione interpreterà 5 brani: 4 del proprio repertorio e un brano, inedito, di Ugo Calise con un arrangiamento personale. Il 1 agosto l’apertura è affidata a Nicola Dragotto, Lelio Morra, Simone Spirito, Carola Moccia e il duo Giuseppe Di Taranto/Paolo Montella; il 2 sul palco si alterneranno Cè, Massimo De Vita, Carmine Martucci, Vincenzo Rossi e Joseph Foll.

Il 3 agosto c’è il concerto di Giovanni Block & Masnada, per chiudere una manifestazione che fa anche da introduzione al Premio Ugo Calise, previsto per l’anno prossimo.

Per Block l’intento del festival è quello di “presentare cantautori di diversa estrazione stilistica e strumentale, per valorizzare la ricchezza e varietà del panorama cantautoriale italiano, con particolare attenzione al Mezzogiorno. Offrendo uno spettacolo di notevole spessore artistico e grande presenza scenica”. Il sindaco di Oratino Luca Fatica spiega il perimetro dell’operazione: “Importante, per una comunità, è il senso della memoria e dell’identità. Valorizzando il proprio patrimonio culturale si trovano orgoglio e risorse per rilanciare il territorio”.

Un'iniziativa importante, come già ce ne sono in altre città italiane, che permette di far venire fuori realtà artistiche e musicali che non sempre trovano lo spazio e l'attenzione che meriterebbero.

Qui potrete ascoltare, e vedere, il brano di presentazione dell'evento, brano che è una versione di ‘Na voce ‘na chitarra e ‘o poco e luna cantata dagli artisti del collettivo Be Quiet che parteciperanno al festival. La regia del video è di David De La Cruz, regista spagnolo; il brano è prodotto presso lo studio Le nuvole di massimo De Vita; il montaggio video e l'editing sono della Way To Blue Studios di Giovanni Block.