Ancora una volta il Palazzetto dello Sport “Alfonso Trincone” diventa palcoscenico di festa e solidarietà. Venerdì 27 e sabato 28 giugno, proprio nell'area antistante il palazzetto di Monterusciello, in via Miccoli, si terrà la terza edizione della “Festa della Birra”. L'evento è organizzato dall'associazione “La Bottega dei Semplici Pensieri”, che ogni giorno da anni, lavora con i ragazzi diversamente abili affinché questi possano essere reinseriti facilmente nel mondo del lavoro.

Laboratori creativi di filato, sartoria, falegnameria e soprattutto cucina, il pezzo forte dei giovani dell'associazione. Pezzo forte perché tutti provengono dall'istituto alberghiero e quindi hanno già dimestichezza con i fornelli. «L'idea dell'evento annuo – afferma la Presidentessa dell'associazione, Mariolina Trapanese – l'avevo espressa al direttore della struttura, che si è messo subito a disposizione dando la possibilità di offrire gli spazi gratuitamente. Tutto lo Sporting Club Flegreo, nelle persone di Marco Aracri e Ottorino Altieri, ha dato la piena disponibilità». Una scelta non casuale quella di Monterusciello, megaquartiere popolare di Pozzuoli, che conta circa quattromila alloggi pubblici. «Vogliamo dare energia a questa zona – continua Mariolina – ed abbiamo deciso di farla proprio qui, dove siamo nati. I ragazzi in questo modo vivranno dei bei momenti e coglieremo l'occasione anche per una raccolta fondi destinata alle attività dell'associazione».

Oltre ai tanti progetti realizzati con i numerosi istituti della zona flegrea, però, l'associazione ha anche un sogno, quello di realizzare una “Fattoria Sociale”, “per rendere realmente indipendenti i nostri ragazzi”. L'obiettivo finale è non far dipendere più questi ragazzi dai contributi di assistenzialismo. Quindi realizzazione di una fattoria dove poter coltivare, trasformare i prodotti della terra e anche cucinarli, prevedendo un punto ristoro. Un progetto sicuramente ambizioso, per il quale quotidianamente l'associazione si sta dando da fare. “Vogliamo anche che la Fattoria sia vissuta dall'intero territorio e diventi un punto di aggregazione reale”, ci dice ancora Mariella.

I ragazzi, la maggior parte affetti da trisomia 21 e insufficienza mentale lieve, saranno in pole position durante le giornate di venerdì e sabato, curando sia la parte enogastronomica (favorita dall'esperienza che molti di loro stanno facendo come stagisti in alcuni ristoranti di Napoli) che l’'organizzazione. I ragazzi esporranno i loro lavori di artigianato e le bomboniere solidali destinate a finanziare l’associazione. Tra gli stand che saranno allestiti: scuola di barman Fbs, banco mozzarella, pub con panini e birra “Dub”, dolci della pasticceria “Benedetto” di Quarto, stand della Bottega con marmellate auto prodotte e vino locale. Durante la due giorni i cuochi amici dell'’Associazione con “L’'Angolo dello Chef”” prepareranno anche piatti a sorpresa.

Ecco il programma:

Venerdì 27 (dalle ore 19): apre la serata il cabaret con il giovane Andrea Battimiello. A seguire esibizione degli Smoking Flags, cover band pop-rock. Chiudono la serata i ragazzi della “Bottega dei Semplici Pensieri” con la rappresentazione di cine-teatro “Solidar” della regista Roberta Serretiello e di Nunzia Esposito per le riprese cinematografiche.
Sabato 28 (dalle ore 19): salsa con Roberto Politelli band e Guglielmo band; a seguire i Tarantierra e i KmZero cover band.

Le due serate saranno presentate da Rosaria Formisano.