Logo facebook

L'importanza dei social ai fini del successo di un brand è oggi del tutto palese. Ormai non ci sono più solo la tv, i magazines, la radio, i cartelloni pubblicitari a fare da supporto alle maggiori case di moda ma anche le piattaforme sociali da Facebook, a Twitter, a Instagram, a Pinterest. La moda è ormai 2.0

Internet e il più grande veicolo di autodivulgazione di tutti i tempi.

Bill Gates
La parola d'ordine è: "interazione": interazione tra il brand ed i suoi consumatori e tra i consumatori stessi in modo da potersi consigliare reciprocamente sui prodotti migliori e sulla validità (o la non validità) dell'acquisto. La rilevanza dei social network l'hanno compresa bene anche le grandi maisons di haute couture che sono perciò divenute più facilmente rintracciabili e contattabili. Lo shopping ormai è rivolto sempre di più a quei marchi che maggiormente si conoscono, non solo a partire dai prodotti che mettono in vendita e che creano ma anche a partire dalla reputation che si creano sul web: da foto dei casting dei modelli per le sfilate, a quelle del backstage di un evento, a quelle della redazione che decide sulle collezioni. Insomma i profili dei social network divengono la via più facile ed immediata per entrare nel brand e conoscerlo dal suo interno, parlarci e criticarlo laddove non abbia soddisfatto. Da queste critiche (più che dalle lodi, in verità) parte quella che potrebbe esser detta "social media marketing campaign", vale a dire una vera e propria strategia (dietro la quale lavorano esperti del settore, il che ha creato dunque anche nuovi posti di lavoro in qualunque settore – non solo quello del fashion-) per connettersi con i propri "fans" o "followers" in modo da rendersi abbastanza visibili e piacevoli. Perché tutto questo? L'obiettivo del farsi conoscere e rendersi "arrivabili" è il rendersi appetibili a quelli che non sono solo internauti ma anche potenziali acquirenti. Una tale considerazione mi è balzata alla mente ancora di più quando ho letto che la nota casa di moda francese YSL ha prodotto delle palettes di ombretti dedicati a Facebook e ai suoi fans: colori che riprendono quelli della piattaforma di Zuckerberg e la vendita in esclusiva per i fan della pagina del brand sul social network in modo da ringraziarli per il loro seguito costante ed in continuo aumento. E voi, avete fatto "like" ai vostri brand preferiti?