Da quasi cinquant’anni è un punto di riferimento del quartiere Talenti di Roma e, fin dalla sua apertura nel 1971, lo Zio d’America ha vissuto molti cambiamenti. L’ultimo, nel 2016, è stato il passaggio a una famiglia romana che opera già nella GDO da più di cinquant’anni con la catena di supermercati “Il Castoro”.

Con il cambio di proprietà, già molte sono state le modifiche apportate, culminate in un importante restyling. L’obiettivo dichiarato è quello di ridistribuire gli spazi in maniera più moderna e più adatta alla nuova clientela, compresa quella dei millennials, che sempre di più si affaccia ai tavoli del bar, senza tuttavia snaturare l’essenza e la storica accoglienza dello Zio d’America.

Con la collaborazione di Costa Group, azienda leader nell’allestimento di bar e ristoranti, lo Zio d’America si è rifatto il look puntando tutto sul nuovo bancone centrale a penisola, che inizia con un vasto assortimento di pasticceria artigianale e culmina nello spazio dedicato al cocktail bar e al juice bar. È presente anche un angolo di Gastronomia con una selezione di prosciutti nazionali e Jamon iberico da affettare al momento.

Con un centinaio di referenze in bottigliera, una carta che spazia dai classici ai signature cocktail e 4 tipologie di birre alla spina, il bancone è il fulcro della nuova proposta dedicata ad un pubblico variegato sempre più attento ed esigente, grazie anche alla collaborazione con Planet One, l’ateneo del bartending italiano per la formazione di risorse umane.

La vera novità sta nella proposta del nuovo menù gustabile in tutte le aree del nuovo Zio d’America, proprio per ribadire il concetto di unicità dello “Zio”.

Oltre a continuare a puntare sull'appuntamento del brunch, prerogativa non solo del weekend ma disponibile tutti i giorni in formula lunch dalle ore 12:00 alle ore 15:00, lo “Zio” ha pensato anche a tutti coloro che preferiscono uno sfizio veloce oppure una degustazione su misura con la formula degli "zietti”, assaggi dei piatti in versione tapas, che consentono sia di mantenersi leggeri che di fare una sorta di percorso del menù a 360°: dall’amatriciana al piccolo hamburger, passando per la miniporzione di polpette al fish and chips. Sono piatti gustosi che provengono direttamente dalla cucina, aperta tutto il giorno, dalle sei del mattino fino a tarda serata. La cucina dello “Zio” propone inoltre, sia in versione "classica" che in formula “zietti” una varietà gastronomica per tutti i gusti passando dalla cucina tradizionale a quella internazionale (primi, secondi, carne, pesce, crudi) senza rinunciare anche alla pizza cotta nel forno a legna.

Il nuovo allestimento ha puntato, inoltre, a valorizzare la zona retail e l’enoteca, che conta oltre mille etichette di vini, spumanti e champagne e che ha da sempre caratterizzato lo Zio d’America come punto di riferimento del quartiere per la rivendita di prodotti d’eccellenza nel campo del food & beverage. “Grazie alla nostra esperienza e ai rapporti con i fornitori della grande distribuzione, abbiamo dato ulteriore impulso a questo settore e siamo riusciti ad ottenere importanti partnership per Lo Zio d’America, scelto da produttori solitamente molto selettivi”. Sia nell’offerta del bar che nella zona retail, sono un esempio il caffè Illy, le specialità dolciarie Babbi, Baratti & Milano, la cioccolata Venchi, la pasticceria Caffarel, Flamigni e Fiasconaro (con particolare riferimento ai dolci delle feste, come i panettoni), la pasta Verrigni.

Per i clienti dello Zio d’America è sempre a disposizione la connessione wi-fi e, per chi ne ha bisogno, una sala per feste private ed eventi. Ulteriore servizio per i clienti è una fornita zona Tabacchi e una Ricevitoria.

Contatti

Lo Zio d’America

Via Ugo Ojetti, 2-20

Tel: 06 820 98 161

Mail: info@loziodamerica.it

Facebook: loziodamerica

www.loziodamerica.it