Caro Babbo Natale,

perdonami se mi rivolgo proprio a Te, ma di questi tempi occorre usare tutte le conoscenze possibili e Noi ci conosciamo da quando ero piccolo.

Ciò che ti chiedo vale per tantissime persone, quindi apprezza il vantaggio che, con un colpo solo, ti togli l’impiccio di girare casa per casa, di volare in slitta e di portare doni pesanti che alla tua età certo non aiuta.

Quando passi in volo sull’Italia lascia cadere un po’ di sacchi di opportunità, ottimismo e legalità; mi raccomando non dimenticare quest’ultima perche negli ultimi anni l’hai lasciata cadere tutta prima delle Alpi.

Devi sapere che quest’anno ne sono successe tante, molti erano i creditori alle porte dell’Italia e Noi siamo stati costretti ad adottare delle misure pesanti; i vecchi piangono perché fanno sacrifici e piange anche il Ministro perché non c’è modo di risolvere il problema.

In pratica è tutto molto triste!

Come dicevo se i vecchi piangono, perché non riescono più ad aiutare se stessi e i giovani, quest’ultimi non ridono perché manca il lavoro e sono sia delusi che indignati, Io auspico che non si incazzino più di tanto.

In Italia ci serve una classe politica diversa che ami di più il Paese e meno il proprio vitalizio, ci servono partiti politici trasparenti che non entrino  in competizione sul mercato sia con le aziende private e con lo Stato.

Ricordi quella volta che ci hai portato i “pagliaccietti” diretti al Circo?
Bene, per un errore di indirizzo sono arrivati a Montecitorio…non ti dico che casino che è successo…

Babbo Natale regalaci cose utili, non saprei… un Leader politico alla Steve Jobs, degli elettori alla Sandro Pertini capaci di scegliere con giudizio senza cedere ad alcun ricatto; portaci un po’ di pace e serenità perché ne abbiamo proprio bisogno.

Ci serve la banda larga per sviluppare l’innovazione, per digitalizzare la Pubblica Amministrazione, per modernizzare la macchina dello Stato.

No, no, non hai capito la “banda larga” non è quella che suona…ok, ok, lasciamo perdere.

Concludendo porta dei doni utili agli italiani, ospedali efficienti, una giustizia rapida e giusta, più ecologia, più fratellanza insomma porta tutto ciò che occorre ad un Paese normale.

Ricordati infine di mantenere le renne leggere, l’ultima volta che sei passato in volo da qui, avevano mangiato pesante ed è stato un anno di merda!

Un abbraccio Babbo Natale.
Massimo Melica