Torna dal 14 al 20 ottobre la Vendemmia di Roma, l’evento giunto alla sua terza edizione che unisce le migliori cantine d’Italia ed internazionali in abbinamento con i più importanti luxury brand, nell’ambito di esclusivi appuntamenti organizzati nelle location più suggestive della capitale. Fashion, gastronomia ed ospitalità alberghiera di alta gamma si fondono offrendo attività e servizi dedicati: degustazioni di vino, performance con cocktail e musica, approfondimenti culturali, shopping experience.

Obiettivo principale de La Vendemmia è la diffusione e condivisione di esperienze gourmet fashion e di design, offerte dagli operatori professionali del distretto del lusso, che possano incentivare il turismo nazionale e soprattutto internazionale.

Teatro di uno degli appuntamenti più esclusivi della settimana è il Sina Bernini Bristol, l’hotel 5 stelle che domina Piazza Barberini e che da venerdì 18 a domenica 20 ottobre ospiterà tre serate per celebrare due brand italiani, Sina Bernini Bristol e Carpineti uniti da un approccio moderno e territoriale: l’italianità espressa dalle proposte gastronomiche di Alessandro Caputo, executive chef del The Flair Rooftop Restaurant situato sulla terrazza del Sina Bernini Bristol, e le bollicine Kius dell’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti saranno infatti protagoniste di un’esperienza di tendenza unica nel suo genere.

Un evento ideato e fortemente voluto da Francesco Salvo, brand strategy manager di Sina Hotels, e Paolo Carpineti, sales manager dell’azienda Marco Carpineti, e che unisce due aziende 100% italiane che affondano le radici nel mondo dell’ospitalità, nel senso più ampio del termine. I rappresentanti di una nuova generazione, quella che ha saputo portare un approccio moderno ed innovativo, che parte però dal rispetto per la storia delle loro aziende, con l’obiettivo dichiarato di creare nuove partnership caratterizzate da stimolanti sinergie.

Il valore, in termini qualitativi, del Made in Italy è da sempre uno dei valori fondamentali che contraddistingue lo stile e le metodologie di lavoro di Francesco Salvo, rappresentante della terza generazione di albergatori, “custode” di straordinarie location, alla continua ricerca dei migliori servizi da offrire ai clienti italiani e stranieri. La perfetta fusione tra la storia familiare e l’innovazione è alla base di ogni progetto. Il forte legame con il territorio è l’elemento che ha consentito a Paolo Carpineti ed alla sua famiglia di rendere l’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti un riferimento nel panorama vitivinicolo laziale e nazionale.

L’azienda, situata a Cori in provincia di Latina, ha abbracciato da molti anni il concetto relativo al biologico, nel pieno rispetto dell’ambiente circostante. Kius, protagonista della serata nelle due versioni: la versione bianca, spumante metodo classico prodotto da uve interamente di Bellone e la versione rosè prodotta da uve Nero buono; è la perfetta sintesi del connubio tra la storia ed una interpretazione moderna e personale della lavorazione della vite. La competenza e la conoscenza, tramandate di generazione in generazione, sposano la necessaria componente di coraggio per poter divenire pionieri in questo campo.

Il Sina Bernini Bristol, che vanta una tradizione nell’hospitality con oltre 140 anni di storia, quest’anno si è regalato un importante re-styling che, senza privarlo del proprio straordinario fascino storico, ha conferito a numerose aree dell’albergo un nuovo look definito dagli interior designers “Barocco contemporaneo”. Inoltre, allo stesso tempo, la proprietà del gruppo Sina Hotels – proprietario di 11 alberghi nelle principali destinazioni d’Italia – sta provvedendo all’espansione dell’hotel grazie all’annessione di un palazzo d’epoca attiguo, passando dalle attuali 127 camere a 166.

Finger food, bollicine Kius, musica e la vista mozzafiato dalla terrazza del Sina Bernini Bristol: gli elementi di tre serate per celebrare la Vendemmia di Roma in un contesto brioso e glamour gustando la “bollicina della capitale”.

La Vendemmia di Roma al Sina Bernini Bristol

The Flair & Marco Carpineti

Da venerdì 18 a domenica 20 ottobre

dalle 19.30 alle 22.30

Prezzo: € 25 per persona (finger food e open-Kius)