Tivoli è una città ricca di tradizione e cultura storica, dalle bellezze di Villa Adriana, al caratteristico centro storico e alle famose terme che rigenerano corpo e spirito.

E' anche il luogo perfetto dove mangiare bene e il ristorante La Fornarina offre un menu davvero innovativo e sorprendente.

Appena entrati colpisce lo stile e l'arredamento ricco di dettagli, dai tavoli alle luci e ai complementi d'arredo originali e curati, la sensazione è piacevole e l'accoglienza gentile e rassicurante.

La proposta del menù è davvero una rivelazione, oltre alla stagionalità e alla disponibilità dei prodotti, lo chef Simone Mancini, consiglia una serie di piatti anche fuori dal menu alla carta del ristorante, una serie di innovative e ricercate ricette che sorprendono sia per l'estetica sia per i gusti equilibrati ed abbinamenti ricercati.

Tradizione ma anche tanta innovazione, quel tocco di coraggio che nella ristorazione fa sempre piacere trovare "La mia passione per la cucina nasce fin da piccolo, una passione trasmessa dalle mie nonne." racconta lo chef Simone Mancini " Ho frequentato la scuola di cucina Les chef Blanck con lo chef Sandro Masci e corsi privati di pasticceria con lo chef Giulia Stefannina. Diverse le esperienze acquisite in molti ristoranti di lusso sul lago di Garda fino alla cucina di Adriano Baldassarre che mi ha permesso di sperimentare e esprimere tutta la mia creatività".

Ambizione e sogno gli ingredienti segreti presenti in ogni piatto:

Tiramisù di baccalà con crema di patate
in foto: Tiramisù di baccalà con crema di patate
Un Rocher alla Picchiapò, pallina di bollito con panatura di nocciola su salsa di menta e basilico
in foto: Un Rocher alla Picchiapò, pallina di bollito con panatura di nocciola su salsa di menta e basilico
Tartare di tonno fresco, zenzero papavero, sferificazione di prezzemolo e estratto di cipolla rossa alla base del piatto
in foto: Tartare di tonno fresco, zenzero papavero, sferificazione di prezzemolo e estratto di cipolla rossa alla base del piatto
Capesante affumicate con guanciale, petali di tapinambur e maionese al mango
in foto: Capesante affumicate con guanciale, petali di tapinambur e maionese al mango
Tartare di spada con mela verde marinata alla menta, gel di aceto di Ribes e polvere di amarena accompagnata da un estratto di mela verde
in foto: Tartare di spada con mela verde marinata alla menta, gel di aceto di Ribes e polvere di amarena accompagnata da un estratto di mela verde
Spaghetto alla crema di ostriche polvere di cozze e tartufo bianco con crumble di nocciole
in foto: Spaghetto alla crema di ostriche polvere di cozze e tartufo bianco con crumble di nocciole
Animelle fritte alla romana con mille foglie di broccolo, cialde calda di grana e sesamo con e broccoletti ripassati
in foto: Animelle fritte alla romana con mille foglie di broccolo, cialde calda di grana e sesamo con e broccoletti ripassati
Risotto limone e vaniglia, granella di pistacchio, gallinella di mare e aria di limone
in foto: Risotto limone e vaniglia, granella di pistacchio, gallinella di mare e aria di limone

I dolci? decisamente sublimi e perfetti per la stagione autunnale, cioccolata, pera, vin brulè.

La Fornarina è anche una pizzeria, la consulenza di quest’ultima è affidata al maestro pizzaiolo Duilio Girotto, vincitore e oggi giudice del campionato mondiale della pizza di Salsomaggiore, insegnante in molte scuole a Roma e collabora con il Gambero Rosso e Coquis.

Per la Fornarina ha ideato le pizze gourmet che si aggiungono alle pizze classiche: gustose e ricche di specialità regionali come la Pugliese – con focaccia, capocollo di Martina Franca e burrata pugliese – oppure la Toscana – con fior di latte, carciofi, salame finocchiona e parmigiano.

Se le foto potessero trasmettere anche il profumo e l'intensità dei sapori, sarebbe straordinario, perciò bisogna solo provare!

Locale super consigliato, ideale per ogni occasione, soprattutto se ci si vuole viziare!

******************

La Fornarina

Indirizzo: Vicolo dell'Erbe, 9, 00019 Tivoli

Telefono: 0774 312786