monumento a twitter in toscana

Il primo monumento al mondo dedicato a Twitter, raffigurante un uovo alto circa 4 metri e realizzato in pregiato marmo bianco di Carrara, è stato inaugurato oggi in un suggestivo angolo delle colline toscane, a non più di 20km dalla famosa Torre Pendente di Pisa. Il monumento è frutto di un’iniziativa di un gruppo di studenti pisani appassionati di Twitter e Social Media, appartenenti ai gruppi ResPublica Pisana e @PisaConnection, che in questo modo intendono incentivare l’utilizzo della rete e dei Social Media per la promozione delle bellezze paesaggistiche e storico-artistiche del territorio toscano. La cerimonia è stata raccontata in diretta, ovviamente tramite Twitter, utilizzando l’hashtag #TwitterMonument.

“L’uovo di Twitter”, opera dello scultore Filippo Mariano, ha trovato collocazione in località Scapigliato, nel comune di Rosignano Marittimo (LI). Il monumento, date le sue linee armoniose e primordiali, si sposa alla perfezione con il contesto paesaggistico e ha incontrato il pieno consenso dell’amministrazione locale, che non è mancata nel sostenere l’iniziativa e ha presenziato ufficialmente all’inaugurazione.

la benedizione del #twittermonument

«Quando un nuovo utente si registra in Twitter – spiega Guido Bini di @PisaConnection – gli viene assegnato un uovo come avatar. L’uovo rappresenta la sua nascita ed è anche un buon auspicio per i tweets che verranno, in italiano “cinguettii”, come vengono chiamati i messaggi brevi che è possibile diffondere e scambiarsi tramite Twitter».

Prosegue Bini: «La volontà di noi studenti universitari è quella di mettere al servizio delle bellezze meno conosciute della Toscana le nostre conoscenze tecnologiche e le nostre capacità di muoverci all’interno dei vari Social Media, per contribuire nel dare impulso all’economia turistica del territorio».

«Abbiamo voluto questo monumento – aggiunge Antonio Ficai, Social Media Manager toscano – perché crediamo nella bontà dei Social Media, quale strumento utile per condividere informazioni e valorizzare le cose belle a livello globale. La Toscana è una regione stupenda, è già conosciuta in tutto il mondo per città come Firenze, Pisa e Lucca, per l’arte e il buon vino, ma in realtà ho molto altro da far conoscere, visitare e scoprire. In questo anche luoghi come la località Scapigliato, che d’ora in poi sarà conosciuta in tutto il mondo per “L’uovo di Twitter”».

come la torre di Pisa il #twittermonument

Queste, infine, le parole di Michele De Solda, presidente dell’associazione ResPublica Pisana dell’Università di Pisa: «Per dare il via alle nostre attività in favore della Toscana sui Social Media, desideravamo un punto di partenza che fosse tangibile, visibile e ben riconoscibile, preferibilmente lontano dalle città d’arte. “L’Uovo di Twitter” risponde alla perfezione a queste esigenze, e vuole anche dimostrare che tutto ciò che accade all’interno dei Social Media può produrre ripercussioni significative nel mondo reale, andando a incidere tanto sui rapporti sociali quanto sulle possibili modificazioni del territorio».

Al termine dell’inaugurazione gli studenti pisani hanno promesso di ritrovarsi all’ombra dell’Uovo di Twitter almeno una volta l’anno, quasi ad eleggere Scapigliato quale loro personalissima Stonhenge. I turisti che visiteranno la Toscana, invece, qualora si fossero stancati di scattare la consueta foto mentre fingono di sorreggere la Torre di Pisa, sappiano che d’ora in poi potranno fare colpo sui loro amici con un’originalissima foto sotto “L’uovo di Twitter”.