Sul Misano World Circuit splende il sole e splende il sorriso di Jorge Lorenzo, autore della Pole Position con il crono di 1’31.629. Il pilota Ducati continua a vivere un momento d’oro, ritrovando se stesso dopo un avvio di stagione non proprio brillante. Galvanizzato dalla vittoria in Austria, il maiorchino, pare voler continuare la sua serie positiva anche al GP di San Marino e della Riviera di Rimini. Alle sue spalle Jack Miller, sorprendente in sella alla Ducati del Team Alma Pramac Racing (+0.287). A chiudere la prima fila una Yamaha ufficiale, quella di Maverick Vinales (+0.321).

Andrea Dovizioso, che nella giornata del venerdì aveva chiuso la combinata dei tempi con il migliore crono, ottiene nella sessione decisiva il quarto tempo, davanti a Marc Marquez, autore di una caduta a 5 minuti dal termine del tempo utile, che non ha impedito però al Campione in sella alla Honda, di rientrare di corsa in corsia box per recuperare la seconda moto. Sesto tempo per Cal Crutchlow.

Ancora una sessione difficile per Valentino Rossi, che non riesce a seguire la scia del compagno di squadra e che deve accontentarsi di un modesto settimo posto. Si preannuncia una gara in salita per  il pilota di casa, soprattutto alla luce dei problemi manifestati ieri nelle frenate. Per superare a Misano occorrerà tirare qualche staccata, una condizione su cui i tecnici di Rossi hanno lavorato a lungo dopo le sessioni di ieri. Importantissimo, per giocarsi il podio, azzeccare la partenza giusta, per non far fuggire un Lorenzo più determinato che mai.

All photos © Fabrizio Carrubba