IQOS, il prodotto smoke free ultimo ritrovato della tecnologia di Philip Morris International, ha celebrato ieri, mercoledì 10 luglio 2019, con un grande evento a Roma la sua community, annunciando il raggiungimento di un importante traguardooltre 10 milioni di persone nel mondo sono  utilizzatori IQOS e hanno deciso di abbandonare totalmente le sigarette.

L’IQOS Embassy di via Margutta, concept store in cui convivono arte e design, ha ospitato per l’occasione gli Ex-Otago, tra le più interessanti rivelazioni del panorama indie italiano, che con un live eslusivo hanno portato nella capitale un mix di sonorità fresche e arrangiamenti pop.

“È un grande traguardo e volevamo celebrarlo con chi ha deciso di migliorare la propria qualità della vita insieme a noi” ha esordito così Daniel CuevasHead of RRP Development di Philip Morris Italia. “Siamo felici di celebrare questo risultato proprio qui a Roma, dove abbiamo la più grande comunità di utilizzatori di IQOS in Italia. Queste cifre parlano chiaro sul potenziale di questi prodotti di sostituire completamente le sigarette per quei fumatori che altrimenti continuerebbero a fumare, ed è proprio per incoraggiare questo processo che di recente abbiamo deciso di abbassare il prezzo al consumatore dei prodotti senza combustione”.

Dopo il lancio pilota a Milano nel Novembre del 2014 Philip Morris Italia celebra quindi una comunità globale che coinvolge ormai 10 milioni di persone in 47 diversi paesi – in Italia IQOS ha già convinto oltre mezzo milione di persone ad abbandonare le sigarette convenzionali –, e avvicina l’azienda a raggiungere l’obiettivo di far abbandonare le sigarette a 40 milioni di fumatori entro il 2025, puntando nel lungo termine ad eliminare del tutto i prodotti del tabacco basati sulla combustione.

Una comunità, quella di IQOS, che ha il suo cuore pulsante proprio in Italia, grazie alla presenza del primo impianto produttivo al mondo per prodotti senza fumo, che da Bologna vengono esportati in tutto il mondo.

IQOS è il dispositivo di Philip Morris International che scalda appositi stick di tabacco grazie a una lamina che agisce a temperatura controllata, evitando la combustione. Il riscaldamento del tabacco permette il rilascio di nicotina, che pur essendo una sostanza additiva e non priva di rischi, non è la principale causa delle malattie fumo correlate, consentendo così al fumatore adulto che altrimenti continuerebbe a fumare ad abbandonare completamente le sigarette tradizionali. Recentemente ha ricevuto l’autorizzazione alla commercializzazione negli Stati Uniti dalla Food and Drug Administration USA, che ne ha valutato gli studi e i livelli di tossicità, definendo la sua introduzione sul mercato “adeguata per la tutela della salute pubblica”.