I dispositivi mobile sono ormai entrati a far parte della nostra vita quotidiana e Android, il sistema operativo di Google, e iOs, il sistema operativo di Apple su cui si basano iPhone e iPad, si dividono il mercato. La diatriba tra quale dei due sistemi sia "migliore" è ormai il principale tema di confronto per chiunque parli di tecnologia.Nel mio lavoro utilizzo quotidianamente entrambe le tecnologie, di seguito presento una panoramica dei punti di forza di entrambi i sistemi mobile.

Perchè è meglio iOs?

Utilizzando un dispositivo iOs si ha continuamente la sensazione di utilizzare un dispositivo solido, efficiente, semplicemente funzionante.
L'interfaccia utente è il punto di forza principale: semplice, intuitiva, responsiva, consistente tra le varie funzionalità. La tastiera è un esempio significativo, molto più funzionale di quelle offerte dai competitor. Le applicazioni di terze parti sono un altro pro di iOs, la disponibilità di applicazioni è estremamente vasta, la qualità è molto alta e soprattutto anche qui l'esperienza finale offerta all'utente è consistente con il resto del sistema. Un insieme di funzionalità aggiuntive come la sincronizzazione immediata con iTunes, il browser, iCloud o l'email client, tutte ben sviluppate, completano l'esperienza rendendo in definitiva iOs una piattaforma di primissimo livello.

La ciliegina sulla torta è l'estetica dei dispositivi, iPhone e iPad emergono per la loro inconfondibile eleganza.

Perchè è meglio Android?

Utilizzando un dispositivo Android si ha continuamente la sensazione di essere padroni di ciò che il dispositivo sta facendo: sai cosa accade, puoi cambiarlo, personalizzarlo o fermarlo, quando e come vuoi.

La possibilità di interagire con il contenuto è talmente elevata che esistono versioni estremamente differenti di Android su diversi dispositivi, inoltre il sistema operativo Android offre funazionalità più avanzate e da un certo punto di vista più potenti all'utente.
L'integrazione con i prodotti Google è fantastica e ciò non può essere sottovalutato poiché Google rappresenta per molti la propria presenza su internet e infine un altro punto di vantaggio di Android è il costo molto basso dei dispositivi che lo montano.

Quindi iPhone o Android?

La mia opinione è che si tratta di due eccellenti sistemi operativi.
Entrambi i dispositivi permettono di fare quasi tutte le stesse cose e tutte in modo efficiente. Di certo l'utente meno esperto avrà più piacere nell'utilizzare un iPhone e di certo un utente più "smanettone" avrà più piacere nel personalizzare un Android.
Tuttavia sono convinto che oggi i punti di forza di Android permettono di abbracciare un numero potenziale di utenti maggiore e soprattutto penso che nei prossimi mesi i punti di forza di iPhone verranno colmati da Android ponendo le basi di un futuro, in 3/5 anni, in cui Android sarà molto probabilmente il prodotto principale di riferimento per sistemi mobile.

Chi sono io?

E' arrivato il momento di presentarmi.
Mi chiamo Stefano Pochet e questo è il mio primo articolo pubblico sul web. Ho 27 anni, sono CTO (responsabile tecnico) di Ciaopeople, l'azienda che gestisce per appunto fanpage, sviluppo prodotti web da ben 12 anni ma, come molte delle persone che sviluppano web, ho sempre preferito rimanere in privato, non coltivare particolarmente la comunicazione delle mie attività e spostare il massimo del mio focus appunto sullo sviluppo di prodotti web.
Da qualche tempo ho cambiato la mia posizione in merito: ho aperto questo spazio con l'idea di proporre un punto di vista diverso dal blogger o il redattore tradizionale, il punto di vista di chi in queste tecnologie ci mette le mani quotidianamente e ne fa di esse, e spesso dei loro limiti, il suo pane quotidiano.
Riguardo la mia esperienza ho sviluppato negli anni diversi prodotti web di discreto successo, i primi anni in modo amatoriale, poi mettendo su imprese, oggi da manager. La mia esperienza più significativa è stata Freebar, il primo social network italiano che ha ottenuto anni fa risultati relativamente importanti: è stato uno dei punti di incontro più famosi della rete, uno dei primissimi esempi di social media e il forum più frequentato in Italia e ha attratto nel tempo l'attenzione di media, imprenditori e anche grandi aziende come Google. Più di tutto Freebar è stato per una certa fascia di età (15/20) in una certa zona (Campania) esattamente ciò che è Facebook oggi per tutti. Da questo punto di vista è stata un'avventura che ha influito significativamente sulla mia vita professionale e personale.

Oggi sono responsabile dell'area tecnologica di Ciaopeople (cioè fanpage.it), sono laureato in Ingegneria Informatica, ho esperienze con diverse piattaforme e linguaggi di programmazione e ho competenze che vanno dal marketing all’amministrazione.

Infine sono appassionato di qualsiasi libro, metodo, teoria o pratica che mi permetta di conoscermi più approfonditamente.

Se questo articolo ti è piaciuto attiva la ricezione degli aggiornamenti su Facebook