Ormai ci siamo: tra poche ore andrà in scena la prima semifinale del Melodifestivalen 2015. Sarà Gotemburgo, ormai comunemente conosciuta anche in Italia con il suo nome svedese, Goteborg, a ospitare la "prima" dell'evento musicale più atteso in Svezia. La città è seconda nel paese scandinavo nella speciale classifica legata al numero di abitanti. Infatti Gotemburgo può contare su una popolazione di poco superiore al mezzo milione, cifra lievemente ritoccata verso l'alto se consideriamo l'intera area metropolitana. A fare da palcoscenico al primo "round eliminatorio" sarà lo Scandinavium, una struttura che ospita ogni anno partite di Pallamano e Hockey sul ghiaccio, oltre che tanti concerti. Tra i tanti eventi, lo Scandinavium è celebre per aver accolto l'Eurovision Song Contest nel 1985. Da quando il Melodifestivalen è andato incontro al nuovo formato, ovvero il 2002, Goteborg ha sempre ospitato una delle semifinali, eccezion fatta proprio per l'edizione inaugurale del "nuovo" Melodifestivalen.
La conduzione dell'evento, per quest'anno, è stata affidata a Robin Paulsson, divenuto famoso per le sue imitazioni di Zlatan Ibrahimovic, e Sanna Nielsen, la vincitrice della scorsa edizione dell'evento. Una scelta che non suonerà male nel nostro Paese, dato che quest'anno vedremo al fianco di Carlo Conti le vincitrici di Sanremo del 2012 e del 2014.
Questa sera due canzoni si qualificheranno alla finale, altre due andranno alla serata del ripescaggio, mentre le restanti tre termineranno la loro corso verso la vittoria.

Gli artisti e le canzoni in gara, a seconda dell'ordine di esibizione.

1. Molly Pettersson Hamnar – I'll Be Fine
Molly è la prima "novità" di questa edizione, anche se in realtà è già nota a parte del pubblico per la sua partecipazione ad Idol nel 2011, dove arrivò ad un passo dal podio. All'epoca aveva soltanto 15 anni e, adesso, si presenta al grande pubblico con un brano che, inoltre, la vede tra le autrici insieme a Desmond, Larsson, Lundgren e Jones.
2. Daniel Glindelow – Pappa
Voce dei Pain of Salvation, Glindelow si presenta a questa edizione del Melodifestivalen con Pappa, un brano in svedese scritto da egli stesso.
3. Rickard Soderberg & Elize Ryd – One By One
Rickard Soerberg è un tenore, nonché grande attivista per i diritti della comunità LGBT, e si esibirà insieme a Elize Ryd, nota per essere la voce degli Amaranthe. Il brano con cui si presentano al Melodifestivalen è stato scritto da Ryd insieme a Kjellholm, Vaughn e Jansson. Su quest'ultimo ci sono delle cose interessanti da dire, ma ho preferito dirvele nella presentazione di Hello Hi delle Dolly Style.
4. Dolly Style – Hello Hi
Le Dolly Style sono l'altra novità di questo Melodifestivalen, dato che si tratta di un trio formato da tre 18enni. Si presentano con una canzone scritto da due su tre delle componenti del "gruppo", Nors e Hammarlund, con Jimmy Jansson, un cantante svedese di successo in patria che, a sua volta, ha già partecipato al Melodifestivalen. Nel 2001 con la sua band, i The Poets, e nel 2005 e 2007 da solista.
5. Behrang Miri feat. Victor Crone – Det rar vi inte for
Behrang Miri è un rapper di origini iraniane ed ha già partecipato al Melodifestivalen nel 2013, arrivando terzo in una delle semifinali. Staccò il biglietto per la "serata del ripescaggio", ma fu eliminato nel duello con "Begging"di Anton Ewald, ex componente del corpo di ballo di Eric Saade.
6. Jessica Andersson – Can't Hurt Me Now
Jessica ha già partecipato al Melodifestivalen e l'ha pure vinto. Faceva parte del duo "Fame" che, poi, si è dissolto nel 2006. Dopo le due esperienze al Melodifestivalen con Magnus Backlund, è ritornata al Melodifestivalen da solista per altre tre volte. Ci riprova quest'anno con un brano firmato da Fredrik Thomander e Aleena Gibson.
7. Eric Saade – Sting
Eric Saade è, senza alcun tipo di dubbio, il volto più noto di questa semifinale. Ha già partecipato al Melodifestivalen per ben 2 volte, vincendolo nel 2011. Ha rappresentato la Svezia all'Eurovision Song Contest classificandosi terzo, alle spalle di Azerbaigian e Italia. Sting è un brano scritto da K-One, Arash Fahmi, Fredrik Kempe e David Kreuger. Quest'ultimo, tra l'altro, è uno degli autori di Undo di Sanna Nielsen, canzone che trionfò nella scorsa edizione. Kempe, proprio come Kreuger, ha collaborato alla realizzazione di Undo, ma è anche l'autore di "Popular", la canzone con cui Eric vinse il Melodifestivalen 2011.

La prima semifinale verrà trasmessa da SVT e sul sito web della tv svedese. Clicca qui per seguire l'evento in diretta, questa sera a partire dalle ore 20.