Nuovo appuntamento con la beneficenza d'autore : il 4,5 e 6 maggio 2018 al Teatro Cilea di Napoli , la compagnia teatrale "Gli Artisti Distratti" mette in scena una delle opere più brillanti del maestro Raffaele Viviani ovvero " A morte'e Carnevale". L'intero incasso dell'iniziativa sarà devoluto al Reparto di Chirurgia Toracica dell'Istituto Europeo Oncologico di Milano. La regia della rappresentazione è a cura di Carmine Gammaro.  L'idea di sostenere lo IEO è legata ad una grande innovazione: il migliore amico dell'uomo, un impavido eroe a 4 zampe è infatti in grado di diagnosticare in tempo, attraverso l'odore di campioni di urine, la presenza di sostanze prodotte da cellule neoplastiche.  La sperimentazione iniziata nel 2015 è oggi in una fase avanzata.  Già nel 2016 il dottor Roberto Gasparri dello IEO sosteneva la possibilità di ottenere diagnosi precoci (si veda articolo La Stampa )

Dopo anni di successi la compagnia teatrale continua a stupire il pubblico con una tre giorni che, come da consuetudine, non mancherà di fondere l'arte ed il sostegno alla scienza.  "A morte' e Carnevale" narra di una tragico-comica corsa all’eredità, ambientata a Napoli nei primi anni venti. Protagonista è Don Pasquale Capuozzi meglio conosciuto come Carnevale, un vecchio usuraio spietato ed esoso.  Carnevale è assisto da "Ntunetta" una donna, dal fascino non scolpito dal tempo, che nonostante le prepotenze di Carnevale gli è vicina. Ma la mela marcia non cade mai troppo lontana dall'albero: ecco il personaggio di Rafele, nipote di Carnevale che cerca di ingraziarsi lo zio, gravemente malato, con l'intento di guadagnare l’eredità. Una lotta tra miserabili rende la commedia piacevole ed al tempo stesso reale fotogramma del vivere umano.  La povertà umana, quella vera ossia di spirito, diviene la vera protagonista comica dello spettacolo, in tutta la sua pochezza.  Al pubblico la possibilità di sorridere su scene che in chiave differente rappresentano spaccati di realtà. 

La compagnia teatrale

La Compagnia teatrale “Gli Artisti Distratti”, diretta dal regista-attore Carmine Gammaro, viene costituita nel 1996 grazie all'opera di nove attori: Carmine Gammaro, Eleonora Coppola, Pina Di Donato, Floriana Vernola, Lucia Altruda, Roberto Cesiano, Geppy Fusco, Massimo Del Giudice e Rizzieri Francesco Lotti, che insieme decidono di formare un proprio gruppo, con lo scopo di diffondere e valorizzare le tradizioni e la cultura del teatro classico partenopeo. Dallo stesso anno, ininterrottamente fino ad oggi, la Compagnia prosegue la sua attività, rappresentando testi classici dialettali.
La sensibilità del regista e di tutti gli attori motiva il gruppo a sostenere numerose iniziative benefiche e progetti finalizzati alla raccolta di fondi. Alcuni progetti umanitari sostenuti sono stati a favore: del reparto di Ematologia Oncologica dell’Istituto “Pascale” di Napoli; della Lega Italiana Lotta Contro i Tumori; dell’A.N.T.; dei Padri Salesiani e dei bambini dell’Ecuador.  Con successo la Compagnia porta in scena, nei maggiori teatri della città di Napoli, opere dei principali autori napoletani: Viviani, De Filippo, Scarpetta, Curcio, Di Maio, ed i grandi capolavori quali: “’A morte ‘e Carnevale”; “Uomo e galantuomo”; “Ditegli sempre di sì” ; “Natale in casa Cupiello”; "Sabato, Domenica e Lunedì"; “I casi sono due”; “Lu curaggio de nu pompiere napulitano”; “Napoli milionaria”; “Quei figuri di tanti anni fa”; “Miseria e Nobiltà”; “Li nepute de lu sinneco”; “Cupido scherza e spazza”; “Caviale e lenticchie”; “L’albergo del silenzio”; “ E’ asciuto pazzo ‘o parrucchiano”.

I social e la beneficenza

La compagnia degli "Artisti Distratti" è oramai una realtà positiva del nostro territorio che dimostra come sia possibile mettere a disposizione della scienza, ogni forma di arte.  Per tutti gli appassionati possibile visitare la pagina Facebook ufficiale all'indirizzo @gliartistidistrattinapoli  Contattando l'amministrazione della pagina sarà possibile contribuire all'iniziativa umanitaria, acquistando i biglietti per la tre giorni di spettacolo. Il grande cuore di Napoli è pronto a conquistare nuovamente il suo pubblico affezionato.