Fantaexpo
in foto: Fantaexpo

Domenica, 9 settembre, il numero dei visitatori del Fantaexpo è aumentato considerevolmente, rispetto il primo giorno, grazie sopratutto alla gara cosplay con ben oltre 100 cosplayer partecipanti e alla presenza di ospiti di rilievo quali: Giorgio Vanni, Pietro Ubaldi, Gianandrea di Orion e tanti altri.

Non sempre ascoltiamo le parti quando doppiamo un personaggio di una serie animata perché altrimenti ci vorrebbe troppo tempo ma se si tratta di un film, ascoltiamo varie volte finché il lavoro non ci sembra perfetto. Spesso capita di dover lavorare solo con un file audio ed è proprio in quel momento che si comprende la bravura di un doppiatore.

Intorno le 15,00 sul palco del Fantaexpo, Pietro Ubaldi (doppiatore che ha prestato la voce a serie come One Piece, Dragon Ball, Naruto, Spongebob, Doraemon ma anche ha doppiato diversi attori come Geoffrey Rush) ha risposto alle domande e alle richieste del pubblico riguardo la sua professione. Ubaldi ha spiegato che per diventare dei famosi doppiatori bisogna adattarsi ad ogni ruolo anche se magari quel personaggio non ci piace, fare molta pratica iniziando dalle scuole di recitazione (come quella a Roma e Torino) , cogliere le occasioni e accontentarsi anche di un salario modesto se si fa per passione.

Ha chiuso in bellezza il Fantaexpo, Giorgio Vanni, il Re delle sigle dei cartoni animati. Vanni ha cantato difronte un pubblico di migliaia persone donando a tutti una carica di energia con la sua voce, i suoi cappelli e le t-shirt a tema.  Tra le hit cantate: Dragon Ball, Gundam, Pokemon e Keroro. Giorgio Vanni è riuscito a spopolare anche sul web con le sue nuove track: Pokemon Go e Supereroi, confermandosi un innovatore musicale nel campo delle canzoni italiane dei cartoni animati. Il Re in questo concerto ha presentato il suo nuovo cd: Time Machine Reloaded, nel quale si possono ascoltare nuove versioni di Lupin, Piccoli Problemi di cuore, L'uomo tigre, Lamù, Goldrake etc. 

Alla fine del concerto, come promesso su Instagram, Giorgio Vanni si è dedicato alle foto, al firmacopia e al contatto diretto con i suoi fan, nessuno escluso.

Fantaexpo, un evento quindi sempre in crescita, pieno di ospiti e cosplay con stand a prezzi modici. Dalla tranquillità che si respira potrebbe diventare una buona alternativa al Comicon caotico di Napoli?