Nunzio Bellino
in foto: Nunzio Bellino

“Non permettere alle ferite di trasformarti in quello che non sei ”, in questa frase di Paulo Coelho si racchiude alla perfezione il pensiero di Nunzio Bellino, attore napoletano artefice di aver trasformato la sua patologia in un qualcosa di bello e di positivo. Affetto da una patologia genetica, la sindrome di Ehlers – Danlos, presenta elasticità del tessuto connettivo ma Nunzio, dopo aver scoperto il buio della sofferenza: vedi dolori fisici ed atti di bullismo da parte di chi non capiva perché è in grado di tirare la sua pelle come fosse un elastico, dal buio della sua condizione ha trovato la luce dell'arte e dello spettacolo, con grinta e determinazione è diventato un attore ed una vera star amatissima soprattutto dai bambini e dai giovani.

In effetti Nunzio è un personaggio nell'ambiente dello spettacolo. È l'uomo elastico. Un giorno, sulla strada del giovane partenopeo s’incammina un altro ragazzo, già avvezzo alle cronache della popolarità, ossia Giuseppe Cossentino, noto professionista ed Oscar del Web. Cossentino, essendo anche regista, insieme a Nunzio realizza il cortometraggio “Elastic Heart”, la cui trama narra appunto la vera storia del Bellino e da ciò si srotola per il protagonista principale il tappeto della celebrità. Interviste su piattaforme mediatiche nazionali ed internazionali, inviti ad eventi mondani, insomma Nunzio e lo stesso Giuseppe, sempre presenti. I due hanno consolidato una forte sinergia lavorativa, infatti in cantiere vi sono altri progetti in fase di ultimazione, quali il corto “La caffettiera napoletana” ed “Un giorno a Napoli”, entrambi ispirati dalle tradizioni del primo capoluogo della Campania. Recentemente Nunzio ha portato in scena con un'interpretazione emozionante e travolgente anche il monologo sulla sindrome di Ehlers- Danlos, nato dalla penna di Giuseppe Cossentino dove palesemente emozionato ci ha raccontato il successo professionale che sta vivendo, in seguito al lancio di “Elastic Heart”, vincitore di ben due premi Oscar del Web.

Giuseppe Cossentino con Nunzio Bellino
in foto: Giuseppe Cossentino con Nunzio Bellino

Bellino conclude: " Sono felice di aver trasmesso un messaggio positivo, adesso sto portando Elastic Heart in giro in dei convegni sul bullismo, sono molto impegnato nel sociale in questo periodo e presto saremo con Giuseppe Cossentino e il mio press agent Marita Miano anche in altre parti d'Italia con altre proiezioni e non smetto di fare casting e provini". Insomma Nunzio è l'esempio rampante che volere è potere, dividendosi tra tv, cinema e palcoscenico, è stata anche la guest star di " Passioni Senza fine 2.0″, la famosa serie radiofonica sul web che da anni è seguita da migliaia di internauti, prestando la voce a Sandro, un bimbo abusato da un prete orco.