Nemmeno la partenza da centro gruppo può impedire a Jonathan Rea di andare a vincere Gara 2 ad Imola. Sullo storico Autodromo Enzo e Dino Ferrari il pilota Kawasaki risale velocemente e mette a segno la vittoria dopo un bel duello con il rivale Chaz Davies, in testa alla corsa dal terzo giro. Tom Sykes completa la festa Kawasaki con il terzo gradino del podio che gli vale anche il terzo posto in classifica generale ai danni di uno sfortunato Marco Melandri, finito a terra insieme a Van Der Mark.

Un week-end a metà dunque per Ducati, che ieri aveva centrato il podio proprio con il ravennate. Oggi è stata la giornata di Chaz Davies, che ha fatto sognare per oltre metà gara i tantissimi appassionati e tifosi della rossa di Borgo Panigale accorsi sulle rive del Santerno. Ducati che mette in pista anche il talento di Michael Ruben Rinaldi, che con la Panigale dell’Aruba.it Racing Junior Team infiamma il pubblico tenendo testa ai top riders nella battute iniziali della gara.

Il bel duello tra Davies e Rea finisce al tredicesimo passaggio, quando la Kawasaki numero 1 passa al comando per andare a vincere con +4.019 di vantaggio su Davies. Tom Sykes è terzo (+9.530), mentre Xavi Fores chiude al quarto posto con la Panigale del Team Barni.

Jonathan Rea torna ad espugnare Imola dopo i due anni di digiuno nei quali era stato Chaz Davies e tenere gli onori di casa. Per il Campione del Mondo in carica nuovo passo avanti nella classifica iridata, che ora lo vede in testa con 209 punti. Chaz Davies rincorre a quota 162, mentre Sykes (137 punti) scavalca Marco Melandri che rimane fermo a 131 punti.

All photos © Fabrizio Carrubba