Oggi termina il Comicon, la fiera internazionale del fumetto.

Quest'anno l'organizzazione è riuscita a rendere più fluida la fila d'ingresso per gli abbonamenti e per gli accrediti stampa, più attenta nel controllo degli ospiti chiedendo sempre documento d'identità e biglietto. Purtroppo però la security è stata un pò troppo rigida in alcune situazioni tanto da provocare qualche scontento nei cosplayers che dopo aver tanto lavorato per il proprio costume e la propria arma ha dovuto rinunciare e spogliarsi degli accessori. Il primo giorno è stato abbastanza tranquillo perché i visitatori sono stati la metà rispetto al sabato e la domenica. Questa edizione ha registrato ben 160.000 visitatori, ha accolto 300 ospiti e ha organizzato 500 eventi tra fumetti,cinema,serie tv, videogiochi, giochi di ruolo e performance live, oltre 350 espositori per un'area di 85.000 mq.Il 26 aprile l'Albo dei Giornalisti della Campania ha invitato Marassi, ex vignettista ironico del Mattino, che ha spiegato ai presenti quanto sia difficile in un mondo di social stare attenti al copyright e con alcune slide delle sue vignette ha mostrato i punti salienti della sua carriera.

Star indiscussa della giornata di venerdì è stato Giorgio Vanni che purtroppo, cambiando il punto d'incontro da "Punto Autografi" a "Main Stage" ha spiazzato tutti i suoi fan che giunti in quel posto non l'hanno trovato e non conoscendo l'avviso sulla pagina Instagram del Comicon, hanno rinunciato all'autografo ma hanno cantato a squarcia gola nel live delle 18:00. Fortunatamente anche se Vanni doveva partire alle 19:15 con l'aereo, è riuscito a fare autografi a quelli che avevano il suo nuovo cd "Toon Tunz" in prevendita allo stand.

Quest'anno i contest cosplay sono stati ben tre in tre giorni diversi: cosplay kids, cosplay pro e cosplay challenge, l'ultimo si è svolto domenica ed è terminato con i brani delle due cantanti emergenti Shouji e Utau Yume. Shouji è famosa per la sua voce calorosa e per l'originalità di tradurre le canzoni giapponesi in italiano, Utau Yume invece, ospite di vari programmi televisivi, è autrice di brani personalizzati come "C'era una volta".

Il prossimo Comicon si svolgerà dal 30 aprile al 3 maggio 2020 e siamo tutti in attesa dell'arrivo di queste date.