D) Ciao Leo e Simone, grazie per avermi concesso quest’intervista. Ci spiegate in poche parole che cos’è Cleerk?
R) Leo: Molto volentieri Claudio e grazie per lo spazio che ci concedi. Cleerk è un nuovo motore di ricerca gratuito che permette a chiunque voglia vendere un oggetto di trovare annunci di persone che già vogliono acquistarlo, praticamente ovunque nel mondo e per oltre venti categorie merceologiche. Se ad esempio vuoi vendere una vespa a Bologna ti diciamo chi la sta già cercando. Se non riesci a vendere nella tua città la tua vecchia borsa firmata, noi ti aiutiamo a trovare compratori in Francia, Spagna, Germania, Stati Uniti e in tantissimi altri paesi. Diciamo che aiutiamo l’offerta a incontrare la sua domanda.

D) Come nasce Cleerk?
R) Simone: Cleerk nasce dall’intuizione e dall’esperienza di Carlo Ragugini e Samanta Petrocchi. Carlo e Samanta sono rispettivamente l’amministratore unico ed il direttore creativo di Cleerk e hanno voluto dare risposta ad un bisogno molto semplice: aiutare da un lato chi vuole vendere online a massimizzare le chance di successo e dall’altra aiutare chi cerca qualcosa da acquistare in rete a farsi triovare.

D) Come si è sviluppato il progetto
R) Leo: Per realizzare l’ambizioso e rivoluzionario progetto di Cleerk Carlo e Samanta hanno voluto creare un team di lavoro con competenze diverse e complementari. Tutti e quattro abbiamo progressivamente lasciato i nostri precedenti lavori e ci siamo dedicati a Cleerk. Una volta sviluppata la piattaforma e le tecnologia sottostante e individuata una strategia ed un posizionamento abbiamo lanciato a Luglio di quest’anno una versione beta di Cleerk su cui abbiamo invitato un numero limitato di utenti per raccogliere feedback e migliorare il servizio. A ottobre 2014 abbiamo lanciato ufficialmente il sito e siamo molto soddisfatti dei primi giorni di vita di Cleerk.

D) Qual è il vostro business model?
R) Simone: Cleerk oggi molto semplicemente e umilmente è il motore di ricerca gratuito per chi vuole vendere. Agiamo come un lubrificante per la macchina dell’e-commerce e aiutiamo i venditori a trovare i compratori. Nel nostro DNA ci sono ovviamente somiglianze con il business dei siti di annunci compro/vendo, gli aggregatori e le piattaforme di e-commerce, ma quel che ci contraddistingue in questa prima fase sono il focus su chi vende, la varietà di categorie merceologiche e l’ampiezza geografica della proposta (il sito è tradotto in 5 lingue e monitora offerte d’acquisto dall’Italia, dall’Europa, dagli USA e da altri paesi ancora).

D) Quali sono i vostri competitor / modelli?
R) Simone: Al giorno d’oggi le barriere all’ingresso nel mondo dei servizi legati all’e-commerce in genere non sono elevate quindi i competitors sono ovunque. Dagli incumbent giganti e internazionali alla app concorrente della porta accanto. Per noi quindi è vitale trovare un posizionamento che altri non anno e provare ad offrire agli utenti un servizio innovativo che risponde a dei bisogni concreti. Poi se proprio dobbiamo parlare di modelli, con molta (molta!) umiltà e su scala molto (molto!) più ridotta ci piacerebbe se i nostri utenti dicessero che Cleerk ha il funzionamento semplice e intuitivo di Google, la varietà di annunci di Craigslist e l’utilità di Ebay.

D) Quali sono gli obiettivi futuri?
R) Simone: La configurazione attuale è solo il primo passo per un progetto molto più ambizioso che mira a fare vivere in modo diverso l’esperienza degli acquisti e delle vendite online. Abbiamo in programma l’aggiunta di altre funzionalità ed inizieremo prestissimo a parlare con potenziali investitori per dotare la società delle risorse necessarie a sostenerne la crescita e l’espansione internazionale.

D) Un’ultima domanda: ma cosa vuol dire Cleerk?
R) Leo: Qui Claudio l’origine del nome si perde tra realtà e leggenda! Facciamo una premessa: al giorno d’oggi trovare un nome e conseguentemente un dominio che non sia già preso è un’impresa (scusa il gioco di parole). Detto questo, il nome richiama due parole che sono alla base del nostro servizio: il CLICK e il CLERK perché per certi versi siamo come un commesso digitale che ti aiuta nello shopping. E questa è la realtà. Poi se ci ospiterai un’altra volta tra qualche mese per poterti raccontare come sta andando Cleerk ti promettiamo che ti racconteremo anche la leggenda!

Grazie a Leo e Simone e in bocca al lupo con Cleerk.