Chi vive in un quartiere difficile sa cosa vuol dire dover lottare per realizzare un sogno. Si valuta un individuo, non solo dalle mete che è riuscito a raggiungere, ma dalle risorse che ha avuto a disposizione per farlo. È semplice poter affermare che tutti possono diventare "famosi" all'epoca dei social, ma la verità è diversa. Per realizzare un percorso professionale e "tutelare" la propria reputazione sul web occorre davvero molto tempo ed impegno. Così nasce la figura dell'influencer, molto criticata in Italia, tanto apprezzata oltreoceano. Come sempre il nostro paese è restio ai cambiamenti e alle innovazioni, per una cultura "conservatrice".

Eppure, i giovani poco si interessano degli ordini vigenti e combattono la cultura dominante, inventandone una propria. Oggi è il momento degli influencer e noi, come adulti e osservatori critici, dobbiamo prestare la giusta attenzione al fenomeno.

Per caso ho conosciuto Christian Musella, originario di Scampia, un quartiere difficile ma in grossa rinascita. Lui, 21enne, ha sempre desiderato andare oltre i limiti geografici. Da bambino sognava fare il calciatore, poi il modello, l'importante era andare via da lì. Oggi vive tra Napoli e Milano ed è riuscito a realizzare un sogno, è un vero influencer ;)

“Passo molto tempo sui social. Praticamente h24. Sempre pronto a commentare, condividere, discutere, interagire con altre persone”

Voglio diventare un modello-fotomodello professionista. Mi piacerebbe creare un brand con il mio nome

Christian Musella
Una carriera nel mondo del calcio, che gli ha permesso di viaggiare in diverse città, lavorando in diverse squadre. È stato proprio il viaggio che gli ha "aperto la mente" intuendo cosa avrebbe voluto fare da grande. Oggi Christian lavora anche come animatore pur di raggiungere il suo sogno, ma in parte lo ha già fatto.

Un po' di numeri

Su Instagram è @christianmusella_real   con 454mila followers ed ogni sua foto raggiunge più di 12.000 like. Un traguardo importante per chi lavora in questo settore, dove le aziende selezionano proprio in base ai numeri, alle interazioni e alla qualità delle foto.  Il suo è un vero lavoro, fatto di studi, di pianificazioni, di osservazioni del funzionamento del suo brand.

Poi ha creato anche un suo blog www.musellachristian.com  dove racconta la sua vita da influencer, dando dei consigli ai suoi followers su come approcciarsi a questa professione. Per chi volesse seguirlo, potrà farlo su Instagram. Non a caso, ho scelto proprio la foto che al meglio lo rappresenta nella sua amata terra…