La Calabria continua a conquistare l'attenzione mondiale con iniziative di respiro inernazionale. La bellezza del Sud, la sua cultura, la storia, la capacità di divenire riferimento per lo scambio culturale tra i popoli appare oggi un elemento di appeal straodinario. Ed è proprio seguendo queste coordinate che Santa Maria del Cedro, ridente cittadina dell'Alto Tirreno Cosentino, diviene il 2 marzo set internazionale grazie all'iniziativa del giovane Mauro Limongi che coinvolge personaggi internazionali come  Tim Immordino ed i  The Villas Studio per una grande manifestazione celebrativa della bellezza dei luoghi sintetizzata nel docu film "Cedro e Tarantella"

<< La nostra comunità – dichiara Mauro Limongi – ha una grande tradizione culturale e storica. Nelle nostre terre i popoli fondono le loro culture e celebrano questa unione attorno a valori tipici quali la bellezza della nostra natura, la fecondità della nostra agricoltura, la bellezza della musica e la condivisione del nostro oro: il cedro.  Ho così coinvolto partners internazionali dello spessore di Tim Immordino ed i The Villas Studio per lanciare un'operazione concreta di marketing territoriale di livello internazionale.  Il mio più grande desiderio è attirare investitori, elevando la qualità dell'offerta turistica e valorizzando al massimo tutto ciò che di buono abbiamo>>.  Ed il parterre coinvolto da Limongi è molto più che prestigioso. Prevista infatti la partecipazione del giornalista Michele Cucuzza oltre al regista internazionale Immordino che con il sindaco di Santa Maria del Cedro Ugo Vetere e  Graziano Di Natale, Presidente del Consiglio Comunale di Paola, presso l'Auditorium Don Francesco Gatto per la presentazione del docu film.

La Calabria dunque cresce grazie ai suoi giovani ed a quella vision che probabilmente è stato il vero gap pagato pesantemente da un territorio che è tra i più belli al mondo sotto ogni punto di vista e che in passato, non ha saputo esprimere appieno le proprie potenzialità.  Iniziative ed impegni come quelli realizzati da Mauro Limongi in nome e per conto di un'intera comunità, rappresentano delle best practices di sviluppo territoriale.  Da giorni si parla della Calabria nel mondo con filmati e approfondimenti sul centro storico di Santa Maria del Cedro, sulle coste dell'alto tirreno cosentino, sulla cultura e saggezza dei centri storici minori. Misurare in termini di valore tutto ciò è importante perchè ogni ritorno che potrà nascere da questa iniziativa equivarrà a creazione di valore, quello stesso valore che la Calabria è in grado di produrre autonomamente senza necessità di campagne di colonizzazione politica e partitica, senza bisogno alcuno di attendere il liberatore arrivato da lontano. La Calabria è libera, bella , importante ed internazionale e con "Cedro e Tarantella" farà sognare il mondo.