Castello di Buda – Foto scattata con la Lumix GH5 (Panasonic)
in foto: Castello di Buda – Foto scattata con la Lumix GH5 (Panasonic)

Dopo aver visitato Sofia, ci siamo diretti grazie a Flixbus a Budapest. Viaggiare di notte è molto comodo, oltre che risparmioso. Siamo arrivati nella capitale dell'Ungheria la mattina presto, abbiamo fatto check-in (e colazione) nel nostro hotel, l'art'otel budapest – offerto gentilmente da Booking.com – e ci siamo diretti verso il quartiere di Buda. Qui, dopo aver trascorso la mattinata con un'ottima guida locale, abbiamo visitato i luoghi più importanti della "città alta".

Chiesa di Mattia – Foto scattata con la Lumix GH5 (Panasonic)
in foto: Chiesa di Mattia – Foto scattata con la Lumix GH5 (Panasonic)
  1. Castello di Buda. È il castello storico usato dai re ungheresi a Budapest. In passato venne chiamato anche "castello reale" o "palazzo reale". Fu costruito nel XV secolo e solo nel 1987 divenne patrimonio dell’umanità. Qui nell'epoca risorgimentale la principessa Sissi (Elisabetta di Baviera) passò diverso tempo con il suo consorte. Oggi invece l'edificio ospita due musei molto importanti per la città: il Museo Storico di Budapest e la Galleria Nazionale Ungherese.
  2. Chiesa di Mattia. A poco più di 1km di distanza dal Castello, è presente la Chiesa di Mattia. Dedicata alla Madonna, la struttura clericale fu costruita nel XIII secolo e divenne famosa nei secoli successivi per un avvenimento importante: l'incoronazione dell'Imperatore Francesco Giuseppe I e di sua moglie Elisabetta di Baviera, meglio conosciuta come Sissi (di cui è presenta la corona al suo interno).
  3. Bastione dei Pescatori. Di fronte alla Chiesa di Mattia, vi è un'altra struttura imponente della città di Budapest: il Bastione dei Pescatori (Halászbástya). Costruito tra il 1895 e il 1902 su disegno di Frigyes Schulek, l'edificio è composto da sette torri, ciascuna rappresentante le sette tribù magiare che si insediarono nel bacino dei Carpazi nell'896. Il suo nome deriva dalla corporazione che era stata incaricata di difendere questo tratto di mura della città durante il Medioevo.
  4. Città Vecchia di Buda. È uno dei quartieri più romantici di tutta Budapest. Una bella passeggiata tra le stradine ed i vicoli di questo antico borgo è assolutamente da non perdere. Rimarrete affascinati dalle casette variopinte in stile barocco e dagli angoli super-instagrammabili che troverete lungo il vostro percorso.
  5. Il Monte Gellért. La Collina del Castello non è la sola altura di Buda. A sud del Palazzo Reale si erge infatti il Monte Gellért. Qui è possibile ammirare, in tutto il suo splendore, la città di Budapest e incontrare la Statua della Liberazione (1945), dedicata a tutti “coloro che hanno dato la vita per l’indipendenza, la libertà e la prosperità dell’Ungheria” e che ricorda la fine dell’occupazione nazista.