Passeggiando per le strade di grandi metropoli come New York e Londra, possiamo imbatterci in quelli che a prima vista ci sembrano semplici graffiti.

Se guardiamo attentamente però , resteremo colpiti dalla profondità del messaggio che queste opere create con la tecnica dello stencil ci trasmettono : sono le opere di Banksy, un anonimo artista che ha scelto come sue tele i muri della città, attività nella quale si dedica da circa 30 anni.

Talvolta l'anonimo genio ha anche utilizzato modi "particolari" per far conoscere la sua arte : è infatti celebre per essersi intrufolato di nascosto in molti dei principali musei e, non si sa come, avere appeso accanto ai quadri più celebri anche i suoi.

Le sue opere hanno lo scopo di far pensare, di stupire.

Come il graffito che l'artista ha eseguito sulla barriera di separazione israeliana, raffigurante due bambini muniti di secchiello e paletta che si recano al mare, visibile da uno squarcio nel muro.

Ciò che stupisce maggiormente di questo controverso artista, oltre alla bellezza e alla profondità delle sue opere, è il suo voler rimanere a tutti i costi nell'anonimato, anche quando un suo murales è stato venduto per ben 750.000 dollari.

Chi è dunque Banksy ? Un genio anonimo, interessato a dare fama solo alla sua arte e non alla sua persona.