Non potendo idealmente regalare un fiore a tutte le affezionate lettrici, in occasione della Festa della donna vorrei fornire un breve decalogo “ginecologico”, come mezzo di prevenzione per la propria salute.

  1. esegui un paptest ogni anno: servirà a prevenire il tumore al collo dell’utero ed aiuterà ad individuare infezioni che possono favorirne lo sviluppo;
  2. fai l’autopalpazione del seno: ogni mese dopo il ciclo, ricordati di palpare il seno, stando sdraiata sul letto, con la mani dietro la testa  e portando la mano sul seno del lato opposto, controlla con i polpastrelli se vi sono formazioni nodulari che non avevi mai riscontrato prima;
  3. fai periodicamente un’ecografia mammaria: se hai meno di 40 anni, specie se prendi un contraccettivo ormonale, esegui un’ecografia al seno, consentendoti di diagnosticare in tempo eventuali patologie mammarie;
  4. fai periodicamente una mammografia: se hai più di 40 anni fai ogni 18 mesi una mammografia (ogni 12 mesi se hai casi di tumore mammario in famiglia), ti aiuterà a prevenire il tumore più frequente per la donna;
  5. fai i controlli anche in menopausa: se sei andata in menopausa, non dimenticarti del ginecologo! Continua a fare il paptest, associando un’ecografia transvaginale per controllare l’endometrio e le ovaie. In questo modo farai prevenzione per il tumore dell’endometrio e dell’ovaio;
  6. fai periodicamente una moc: se sei in menopausa controlla le tue ossa con una mineralometria ossea femorale e vertebrale: ti aiuterà a prevenire l’osteoporosi;
  7. non fumare: non aumentare il rischio di sviluppare patologie polmonari che, negli anni addietro, erano solo degli uomini;
  8. non bere alcolici: l’alcol aumenta il rischio per il tumore al seno, è teratogeno,  può causare aborto spontaneo, aumenta il rischio cardiovascolare;
  9. fai una sana alimentazione ed attività sportiva: in questo modo si riduce il rischio di cancro al colon, mammella, endometrio, fegato;
  10. allatta al seno, se possibile: se sei appena diventata mamma, allatta al seno il neonato, questo ti aiuterà a ridurre il rischio di tumore alla mammella, oltre ad essere un valido aiuto per la crescita di tuo figlio.

Questi pochi suggerimenti possono sembrare scontati, ma chiedetevi quante di voi li seguono correttamente o li hanno mai seguiti. Si tratta di poche cose da fare periodicamente o di piccole modifiche al proprio stile di vita, ma hanno un elevato grado di prevenzione.
E questo è lo scopo: fare informazione nell’ottica della prevenzione. Quindi, nel giorno della vostra festa, vogliatevi bene ed organizzatevi per fare i controlli per la vostra salute!