in foto: Credits: Giacomo Latorrata

"C'era una volta.. "
e fortunatamente ci sono ancora.
Situati all'interno di uno dei progetti turistici più estesi e costosi al mondo – il Sentosa Resort World da 7 miliardi di dollari – gli Universal Studios di Singapore si confermano dal 2014 il primo e migliore parco divertimenti di tutta l'Asia (classifica di TripAdvisor).

Credits: Giacomo Latorratain foto: Credits: Giacomo Latorrata

Coinvolgente, adrenalinico e adatto a tutte le età, il parco tematico vanta non solo spettacoli ad ogni ora del giorno ma anche 24 attrazioni, di cui 18 completamente inedite o rivisitate ad hoc per Singapore, divise su sette zone a tema: Far Far Away, The Lost World, Ancient Egypt, Sci-Fi City, New York, Madagascar e Hollywood.

Credits: Giacomo Latorratain foto: Credits: Giacomo Latorrata

Quest'ultima zona è in realtà la prima ad essere visitata quando si entra nel magico mondo degli Studios, ed è anche la più carica di valore simbolico in quanto fu proprio a Los Angeles che nel 1964 inaugurò il primo parco divertimenti Universal, tutt'ora ancora il più grande studio di produzione cinematografica al mondo costantemente utilizzato anche per girare film e serie televisive.

Sono poi passati ben 26 anni prima che venisse aperto il parco di Orlando, 37 per quello di Osaka e 46 per Singapore. Gli Universal Studios nel punto più a Sud dell'Asia con questo bagaglio alle spalle sono riusciti dunque a riunire i punti più forti e le attrazioni più visitate dei parchi gemelli posizionati in America e Giappone e ospitare, in uno spazio di 20 ettari, una laguna da 38,000 metri cubi di acqua, 122 aree musicali dal sound personalizzato, un anfiteatro da 3,500 posti a sedere, 30 punti ristoro, 20 shops e uno staff da oltre 28 paesi nel mondo.

Oltre a ciò, il parco vanta anche una serie di primati: i due dueling coasters più alti del globo, il primo castello FAR FAR AWAY dalla favola di Shrek, la prima area tematica dedicata a Madagascar e la prima attrazione 3D al mondo sui TRANSFORMERS


Uno spazio creativo e in continua evoluzione, in cui si può far ritorno ancora e ancora senza temere di imbattersi due volte nello stesso spettacolo o performance. Alla base degli Studios infatti c'è un fitto calendario di eventi e manifestazioni che assicurano un variegato ventaglio di show interattivi e istallazioni a tema.

Ultime tra queste quelle dedicate ai Minions, protagoniste dal 15 giugno al 20 agosto, capaci di far vestire il parco di giallo e far impazzire di felicità ogni bambino. Sono infatti proprio i più piccoli che, al fianco degli adulti, diventano durante ogni evento protagonisti di un parco pensato apposta per le famiglie, in cui le distanze da percorrere per raggiungere ogni area tematica sono contenute e sviluppate intorno ad un anello centrale. Facile muoversi, ritrovarsi, divertirsi e diventare parte del set. Il miglior modo affinché tutti vivano "per sempre felici e contenti".

Credits_ Arianna Burecain foto: Credits_ Arianna Bureca