Un’incontro di eccezione a Villa Doria D’Angri chiude un anno di successi dell’iniziativa che la Apple ha realizzato per la prima volta al mondo qui in Italia, a Napoli, presso l’Università di Napoli Parthenope.
Lisa Jackson, Vice-Presidente della Apple, incontrerà il 28 giugno 2017 alle 18:00 nella splendida Villa Doria D’Angri dove Wagner ha realizzato il suo Parsifal, il team di docenti e studenti coinvolti nell’ambito dell’iniziativa iOS Foundation Program, il programma di formazione che Apple ideato per fornire competenze avanzate nell’ideazione, progettazione, e realizzazione di applicazioni per dispositivi mobili, tra i settori in maggiore espansione anche nel nostro Paese.
Festeggiare un successo annunciato ma che andava ottenuto e la scommessa era veramente ardua da vincere: formare 300 studenti in un solo anno erogando 14 corsi, più di uno al mese. Studenti che in un mese, molti partendo da conoscenze non specifiche, hanno realizzato app destinate alle nuove frontiere dell’innovazione capaci di trasformare la nostra vita. Studenti che, come Simone Esposito proveniente da studi economici e Antonio De Falco, proveniente da informatica, sono stati selezionati e sostenuti economicamente con scholarship da Apple per partecipare al WWDC (Worldwide Developer Conference) in California, l'appuntamento più atteso al mondo dagli appassionati e studiosi di tecnologia. Alcune app sono state o stanno per essere pubblicate su Apple Store; altre hanno aperto già le porte dell’inserimento lavorativo in ambito mobile anche a studenti provenienti da studi economico aziendali e statistici.
A parlare con qualsiasi studente, il successo va tributato alle competenze ed entusiasmo dei docenti selezionati con una procedura pubblica, Michele Di Capua ed Antonio Agliata, alla tenacia e capacità organizzativa del coordinatore del programma iOS Foundation prof. Alfredo Petrosino, ma anche ad un lavoro costante e preciso di tutto lo staff della Parthenope.

Lisa Jackson sarà lì alla Parthenope, accompagnata dal Rettore prof Alberto Carotenuto, ad incontrare gli studenti, ad assistere alle loro presentazioni delle app e a premiare. Premiare chi ha avuto valore nell’andare oltre i propri confini, chi ha con questa esperienza vinto le proprie ritrosie, i propri limiti, chi ha introdotto innovazione di valore, chi ha realizzato un progetto per cambiare il mondo.

‘You are the Future’ cinquettava lo scorso anno Lisa Jackson all’inaugurazione dell’iOS Foundation Program alla Parthenope e la Parthenope ha mantenuto fede: il futuro lo ha perseguito e raggiunto. Lo dicono le lunghe liste di studenti in attesa di entrare nel programma, appena dietro gli ammessi; lo dicono le circa 70 app realizzate nell’anno appena trascorso. Lo dice l’innovazione introdotta in ogni corso dai docenti riprogettando ogni mese insieme al team di Apple i challenge che sono alla base dei percorsi formativi; lo dice il fatto che è presso la Parthenope di Napoli che Apple ha sperimentato nuovi percorsi formativi specializzati allo sviluppo di app innovative basate per la prima volta su Machine Learning per iPhone, iWatch e AppleTV.

E la storia non finisce qui. Presto un nuovo bando per altri 300 studenti e sicuramente tante novità, perché il futuro, l’innovazione vanno colte nell’immediatezza.