Rosalba Carlino
INFO
Rosalba Carlino nasce a Taviano (LE) il 23-01-55. Si laurea a Padova in psicologia il 5-07-78. Nel settembre ‘77 partecipa al 3° Réseau di anti-psichiatria: “Il circuito del controllo” a Trieste. Continua la formazione in psicoterapia ad orientamento psicoanalitico fenomenologico dando sempre più rilevanza al concetto di cura come esperienza da vivere in una con-presenza finalizzata alla con-prensione ed al senso della sofferenza del paziente. Attualmente vive e lavora a Galatone (Lecce); é docente presso l’Istituto Aretusa: scuola di psicoterapia psicoanalitica fenomenologica di Padova.
TWITTER

Rosalba Carlino

Catturato il mio persecutore: che ne faccio?

Giungiamo al termine di questo viaggio nell'oscurità della psiche; abbiamo indagato e studiato il "vampiro", lo abbiamo usato come metafora della perversione umana. Adesso è pronto per il paletto di frassino...

Il paletto di frassino e la morte del vampiro: le origini della leggenda

Continua la nostra esplorazione dei miti di svariate tradizioni occidentali ed orientali; Il paletto di frassino, strumento dell'uccisione definitiva del vampiro, può essere simbolo dell'albero cosmico

I riti di uccisione del vampiro come simboli di guarigione e di rinascita

Il pensiero dell'autrice indaga sulla rappresentazione emblematica degli oggetti peculiari dei riti di uccisione del vampiro: il paletto di frassino, il taglio della testa, la cremazione e cosi via...sconfinando in altri campi della cultura umanistica

Ossessioni e affanni dell'uomo che non può amare

La testimonianza di un giovane uomo tormentato da vissuti emotivi travagliati, straziato da una impotente inadeguatezza a vivere e amare

Narciso allo specchio: distorsioni e turbamenti della psiche

Il tema dello specchio crea dei legami associativi; l'immagine del vampiro che non si rispecchia, la fascinazione della figura riflessa di Narciso, la cecità di Tiresia e l'autopunizione di Edipo che si priva della vista.

Allucinazioni, paure e drammi di una personalità schizofrenica

Ricordi e vaneggiamenti di una paziente; racconti e deliri che vagano dal sogno alla realtà senza più distinzione e disegnano il mondo interiore di Lorenza

La complicità scellerata nella relazione pericolosa

La relazione morbosa tra personalità perverse può oscillare dalla collusione alla rivalità, dalla connivenza all'antagonismo più efferato.

Il femminile perverso: l'aspetto più doloroso della psiche

Da Lilith a Lamia: l'archetipo della madre perfida, il femminile malefico, la maternità annientatrice. Due testimonianze particolarmente strazianti.

Connessioni tra patologie e traumi precoci: la simbiosi mortifera del vampiro

Possibili relazioni tra le patologie più inquietanti e i traumi precoci, quelli che risalgono al periodo di vita intrauterina e post-natale.

Le inquietudini di dongiovanni e ammaliatrici

Tre testimonianze di personalità seducenti e incantatrici, eppure turbate da un malessere permanente ed una insoddisfazione cronica.

segui fanpage

segui Rosalba Carlino

IN EVIDENZA