Sono stati in centinaia gli studenti universitari italiani ed erasmus che lo scorso 24 giugno hanno partecipato all'originale boat party organizzato sulla nave Myriam, la quale ha effettuato l'intero giro del golfo partenopeo a partire dal Molo Beverello, il tutto sulle note di numerosi generi musicali compresi salsa e musica house.

in foto: L'imbarco al Molo Beverello

Non è il primo evento nel suo genere ad essere organizzato qui a Napoli da parte di Valerio Begonja, l'organizzatore del party ha infatti spiegato «diversi anni fa cominciammo a organizzare questo genere di eventi su di un veliero al largo di Coroglio, vedendo poi l'utenza aumentare abbiamo deciso da un paio di anni di utilizzare questa nave da minicrociera, la Myriam appunto» il responsabile dell'evento ha poi parlato dell'evento di quest'anno, organizzato anche in collaborazione con l'associazione Erasmusland tramite il suo responsabile Luca Ferraro, «per questa edizione abbiamo deciso di inserire ulteriori novità – ha spiegato Begonia – coinvolgendo numerosi ragazzi stranieri in esperienza erasmus. Abbiamo constatato che si è creato un bell'ambiente dovuto anche alla presenza dei numerosi studenti stranieri, il tutto ha sicuramente contribuito a creare un evento unico nel suo genere e totalmente diverso da quelli che sono i consueti appuntamenti danzanti all'interno delle discoteche e locali di Napoli. Non è la prima volta che noi col nostro brand "Valerio's party" organizziamo iniziative in luoghi inconsueti, abbiamo ospitato anche eventi all'interno di musei e palazzi storici, rendendo questa serie di eventi itinerante un momento di rottura da quella che è la solita routine».

A bordo della Myriam
in foto: A bordo della Myriam

La risposta del pubblico è stata molto positiva, come hanno testimoniato numerosi giovanissimi presenti sulla nave, Jessica P. «sicuramente è un evento originale, nonostante viva a Napoli da vari anni non ho mai partecipato ad un party su di una nave del genere e devo dire che è molto particolare», Giorgio M. ha invece ironizzato «una volta salito a bordo ti deve piacere per forza, dato che penso sia un pò complicato voler abbandonare la festa a differenza di un qualunque altro locale, per fortuna però non si è verificato questo problema dato che la serata è riuscita davvero bene».

Pierluigi Fusco