Giovedì 13 ottobre a Napoli, in via Martucci 64, nei rinnovati spazi del Trip (Due Punto Zero) ha preso il via un nuovo ciclo di aperitivi prolungati, "Giovedì iDrolitina", per rivoluzionare il concetto di fare e consumare l'aperitivo a Napoli. La direzione del locale è affidata per il secondo anno consecutivo a tre intraprendenti professionisti, Luca Di Martino, Alessio Marvaso e Luca Vittorio Mazzarella: "La nostra seratina del giovedì è frizzante aperitivo, può essere anche piccola cenetta e senz'altro diventa divertentissimo dopocena".

Arricchita dalla sapiente verve di Federica Marchetti e dalle allegrie musicali di DJ Cerchietto, iDrolitina è il primo aperitivo in città, ispirato alla movida degli Anni Ottanta e Novanta, libera da pregiudizi, ricca di spunti culturali e piccante di trasgressioni più semplici. Lo spazio, fisico e mentale, a metà strada tra suggestioni retro e tecnologia d'avanguardia, diventa così incrocio perfetto tra centro culturale, galleria d'arte, american bar, cucina (affidata allo Chef Marco Di Martino) e night club alternative/chic.

L'attività "frizza" dalle 19:30 alle 00:30 in un percorso di ambienti vintage eppure attualissimi, a disposizione di creativi di ogni età e artist-in-progress, ricco di cataloghi d'arte e oggetti da lettura, salotti che si trasformano in pista all'occorrenza, piccolo giardino open air e sedute tête-à-tête. Il locale è arredato con oggetti pescati ovunque, dai mercatini di Francia a Poggioreale. Il famoso Dj Claudio Cerchietto è molto entusiasta dell’organizzazione di questo aperitivo unico nel suo genere: “L'idea di fare un aperitivo aperto alla città che potesse parlare contemporaneamente a più generazioni mi è sembrata sin da subito una grande occasione. In fondo, non ci sono luoghi dove si possa coniugare la possibilità di un aperitivo al quale intrattenersi e di fare altro che non sia un semplice rinfresco. Grazie alla collaborazione con il Trip noi abbiamo deciso di creare questa possibilità di abbinare al solito drink una vera e propria iniziativa artistica e musicale, quindi ciò che vogliamo sviluppare è un aperitivo dove le persone possano ballare e siano partecipi dell'atmosfera che di serata in serata cambierà.

Ogni evento vedrà diversi artisti partecipare, ognuno con le proprie iniziative e progetti affiancate dalle loro performance; è un momento aperto alla città dove consumare un aperitivo in una fascia oraria che può essere ottimizzata.” In occasione della serata inaugurale è stata riproposta, a vent'anni dalla sua prima esposizione, la mostra "CartaNapoli. Napoli nei volantini di fine millennio", realizzata a metà anni 90 da un "giornalista anonimo" per tracciare una ipotetica continuità tra la vivacità culturale, mondana e notturna di quegli anni e il tempo presente.