Laureata in Filosofia e Comunicazione. Innamorata di Londra (dove spera di trasferirsi fin da piccola) come della cultura britannica e statunitense, amante della scrittura e della filosofia, viaggiatrice incallita, fashion addicted. Da circa un anno collabora al magazine online Sentio.it scrivendo articoli su temi che spaziano dall'attualità, al lifestyle, al gossip, all'entertainment, alla moda. Inguaribile sognatrice, desidera entrare nel mondo del giornalismo e dell'editoria.
TWITTER

Melania Rusciano

Beyoncé, H&M e la riscossa delle curve
Barbie e Ken? Non solo bambole…
Le due facce di New York: il ricordo ed il futuro
Moda e social media marketing: il binomio che vende
Chirurgia estetica, Photoshop, sport, dieta: cosa si è capaci di fare per piacersi?
Modelle curvy: questione di autostima
Valeria Lukyanova: la Barbie vivente
American Apparel: pubblicità bannata, era troppo spinta
Cate Blanchett sceglie la naturalezza: cover senza Photoshop
Il Bullismo: Figlio della "Pedagogia Nera" e della Cultura dell'Apparire...
A quale prezzo psicologico si ottiene un “bravo bambino-adolescente”? Bisogna rinunciare a un’istruzione-per-le-società. Invece di strappare il ragazzo a una parte di se stesso, quella più intima, per trasformarlo in un essere civilizzato, ossia ricostruito in conformità alle categorie predominanti nella società, occorre ricomporre la sua personalità che tende a essere scissa…” “Il successo nella vita di uomini e donne dipende dalla velocità con cui riescono a sbarazzarsi di vecchie abitudini piuttosto che da quella con cui ne acquisiscono di nuove.”
MO! Il Sud rivendica la libertà di decidere il proprio futuro. Si parte dalla Campania
In Campania la lista civica MO! rompe lo stato di egemonia dei partiti nazionali, poco interessati al reale sviluppo del territorio. La risposta della popolazione è già concreta, con migliaia di feedback positivi e la piena partecipazione di professionisti della società civile pronti a mettersi in gioco per una reale rivoluzione culturale
Riforme e crescita
L'OECD ha pubblicato recentemente due studi economici che contengono molti suggerimenti per i policymakers italiani. Spiegano che la capacità di riformare le istituzioni politiche ed economiche ha un impatto importante sulla crescita e danno alcuni consigli essenziali.