dal blog di
10:37

Lux in arcana – L’Archivio Segreto Vaticano si rivela

"Roma incontra L'Aquila in occasione della 718 Perdonanza celestiniana" grazie alla quale verrà esposto nel capoluogo abruzzese il documento degli Archivi Segreti Vaticani con il quale i Cardinali invitavano Pietro da Morrone, futuro Celestino V, ad ascendere al soglio pontificio"

Lux in arcana – L’Archivio Segreto Vaticano si rivela.

Una grande occasione per vedere e apprezzare il prezioso documento con il quale i cardinali annunciano a Pietro da Morrone (futuro Celestino V) la sua elezione al soglio Pontificio – conservato presso l’Archivio Segreto Vaticano ed in mostra nell’ambito grande mostra Lux in Arca in corso ai Musei Capitolini – verrà esposto nella città de L’Aquila dal 27 al 29 agosto 2012 presso la sede della Banca d’Italia con ingresso gratuito.

Dopo 718 anni la preziosa pergamena con ben 11 sigilli cardinalizi torna così in Abruzzo nell’occasione più sentita e partecipata per la città de L’Aquila come la Perdonanza Celestiniana, un vero e proprio Giubileo che trova origine nel lontano 1294 e ha il suo culmine con il rito dell’apertura della Porta Santa della basilica di S.Maria di Collemaggio a L’Aquila, rimasta intatta nonostante il terremoto dello 6 aprile 2009. L’indulgenza plenaria, la più antica della cristianità, emanata in quell’anno con una bolla di Papa Celestino V, potrà essere ottenuta dai fedeli entrando – “sinceramente pentiti e confessati” – proprio da quella porta, aperta solo per 24 ore tra la sera del 28 e quella del 29 di agosto.

L’esposizione di questa preziosa missiva è un evento eccezionale che si è potuto realizzare soprattutto grazie alla disponibilità dell’Archivio Segreto Vaticano che ha voluto dare un segno di speranza e di rinascita alla città de L’Aquila attraverso Celestino V e grazie anche alla Confartigianato Abruzzo che, con coraggio, ha saputo mettere in campo risorse e mezzi per la realizzazione di questa iniziativa unica ed irripetibile, ma anche nella collaborazione con Zetema Progetto Cultura con gli interventi di stabilizzazione climatica degli ambienti dei Musei Capitolini che ospitano i 100 preziosi documenti della mostra Lux in Arcana.

A questa eccezionale esposizione si aggiunge un altro gioiello. Infatti, il 27 agosto alle ore 11 preso la chiesa di San Giuseppe a L’Aquila – la prima restaurata e riaperta nel centro storico della città –  si terrà la lectio magistralis su Celestino V e le fonti dell’Archivio Segreto, tenuta dal prefetto Mons. Sergio Pagano. Un Celestino “segreto” che si svela al mondo e alla sua L’Aquila in questa occasione con documenti inediti e poco conosciuti conservati in Vaticano.

La mostra ora, è ospitata nelle splendide sale dei Musei Capitolini di Roma ed è aperta al pubblico fino al 9 settembre, rappresenta un evento scientifico e mediatico senza precedenti: 100 originali e preziosissimi documenti  scelti fra i tesori che l’Archivio Segreto Vaticano da secoli conserva e protegge hanno valicato, per la prima e forse unica volta nella storia, i confini della Città del Vaticano

L’esposizione è stata ideata in occasione del IV Centenario dalla fondazione dell’ Archivio Segreto Vaticano ed è a cura di Alessandra Gonzato, Marco Maiorino, Pier Paolo Piergentili, Gianni Venditti. L’operazione vede coinvolti Archivio Segreto Vaticano, Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali e Zètema Progetto Cultura. E’  sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.

Pergamene, manoscritti, registri e codici in esposizione che  coprono un arco temporale dall’VIII secolo d. C. fino al XX secolo accompagnati da approfondimenti multimediali – proiezioni, grafica dinamica, video su schermi ultrapiatti – per agevolare la fruizione e il collegamento al contesto storico e ai diversi piani di lettura.

Il percorso espositivo inizia nella splendida Sala degli Orazi e Curiazi, che ospita la sezione “Il Custode della Memoria” dove si rappresenta il contenuto dell’Archivio Segreto Vaticano, diplomi ed editti, bolle e lettere, brevi e registri papali, codici, documenti contabili e atti processuali, formulari e cifrari.

La mostra prosegue nel Palazzo dei Conservatori, con sette approfondimenti tematici: Tiara e Corona; Nel segreto del conclave; Sante, regine e cortigiane;  La riflessione e il dialogo; Eretici, crociati e cavalieri;  Scienziati, filosofi e inventori;  L’oro e l’inchiostro.

E ancora, negli spazi del Palazzo Clementino Caffarelli dove i visitatori possono scoprire quali attività si svolgono nell’Archivio Segreto Vaticano.

I documenti relativi al “periodo chiuso”, le carte della Commissione Soccorsi relative alla Seconda Guerra Mondiale, sono esposti in mostra per espressa autorizzazione della Segreteria di Stato di Sua Santità Benedetto XVI.  Lux in arcana è dunque un’iniziativa senza precedenti che ha alimentato un’enorme aspettativa, anche grazie al misterioso fascino che l’Archivio Segreto Vaticano genera nell’immaginario collettivo.

L’Archivio Segreto Vaticano rappresenta un patrimonio culturale dell’umanità che ha come epicentro la città di Roma. La sede prescelta per ospitare questo evento memorabile, i Musei Capitolini, sottolinea il profondo legame fra la città di Roma e il Papato fin dall’età medioevale. Alla sensibilità per le arti di Sisto IV si legano infatti le origini di entrambe le istituzioni coinvolte nell’evento ma, allo stesso tempo, la storia custodita nell’Archivio Segreto Vaticano si intreccia con la storia dell’Italia, dell’Europa e del mondo intero.

segui fanpage

segui Marika Lion

ALTRI DI Marika Lion
Per la prima volta questi materiali, dispersi tra i Musei Vaticani e il Louvre, sono riuniti e presentati al pubblico.

Sabato 6 ottobre al Pan (Palazzo delle Arti Napoli) alle ore 17. 30 con ingresso gratuito, appuntamento che vuole mettere in luce la violenza piscologica nelle relazioni e i danni dati dalle relazioni che vedono molestie psicologiche difficilmente riconoscibili.

E dopo la mostra curata da Dorfles "Kitsch" alla Triennale di Milano appena conclusasi, il 4 ottobre saranno presentati i 12 disegni inediti del maestro Dorfles, presso la Camera di Commercio di Milano, Palazzo Giureconsulti, Sala Terrazzo; piazza Mercanti 2, a partire dalle h 10.
STORIE DEL GIORNO