Fare il giro del mondo è sempre stato in fondo, il sogno di ognuno di noi. Vivere e vedere posti mozzafiato da ogni angolo del globo è sempre un’esperienza unica per chiunque. Sono così tanti i luoghi da vedere che probabilmente una vita sola non basta. Il privilegio di poterli apprezzare dall’alto poi, è cosa davvero rara. Oggi però è possibile farlo dal proprio divano con un tablet o lo smartphone. Gli scatti aerei sono sempre meravigliosi ed offrono una prospettiva affascinante svelando all’occhio umano dettagli altrimenti difficilmente percepibili. Per assurdo, infatti, le foto dall’alto hanno anticipato gli stessi aerei. A bordo di un aerostato in Francia, furono scattate le prime immagini in questo senso.

Lo scopo del team di Airpano era davvero ambizioso. Il sito offre una galleria che annovera i panorami più belli di sempre tra i quali: lo skyline della grande mela, Barcellona, Parigi, i ghiacciai, le Piramidi, il Taj Mahal dall’India, eruzioni vulcaniche e monumenti storici fino ad arrivare alle impressionanti immagini scattate nella stratosfera (tanto cara a Felix Baumgartner).

Il maestoso Tajh Mahal
in foto: Il maestoso Tajh Mahal

La squadra della piattaforma è composta da un nucleo di 12 persone, nove fotografi , dieci tecnici e tre specialisti informatici. Insieme hanno sfruttato le tecnologie più avanzate offrendo un’esperienza visiva estremamente efficace quanto emozionante. Il sito offre una visuale a 360° in HD. È possibile quindi, visualizzare in ogni direzione uno dei panorami del sito avendo la sensazione di trovarsi all’interno di un velivolo o di essere ai comandi di un drone.

La meravigliosa aurora boreale
in foto: La meravigliosa aurora boreale

Come sono state realizzate le fotografie?

La tecnica usata dal team è efficace e si compone dei seguenti passaggi: si scattano diverse fotografie del luogo da diversi prospettive, in tempistiche sia diverse, sia simultanee, e successivamente si uniscono in una sola immagine. Sostanzialmente si scatta una foto a 360° per poi puntare l’obbiettivo prima verso l’alto e dopo verso il basso. Il risultato è l’unione digitale di ogni scatto senza soluzione di continuità con l’intento di ottenere un’unica fotografia, un po’ come comporre un puzzle digitale.

Il progetto Airpano è un’associazione no profit finanziata da National Geographic e coordinata dal fotografo Sergey Semenov che dichiara: “Uno scatto non è più sufficiente. Ciò che vedete è nato così. Da un giovane fotografo che non voleva accontentarsi”.

Osserva Tijuana (Messico)

Osserva Kuala Lumpur