La Ferrari vicina a Michael, il 3 gennaio gli Scuderia Ferrari Club saranno all’ospedale di Grenoble a dare sostegno all’ex pilota Ferrari che per anni fu parte della Famiglia di Maranello regalando meravigliose vittorie.
Ricorre il suo 45 esimo compleanno, che purtroppo, lo vede ancora ricoverato in uno stato di coma indotto artificialmente dopo la rovinosa caduta sugli sci, nonostante indossasse il casco che si è rotto durante l’urto.
Il colpo a seguito della caduta contro una roccia, gli ha causato delle contusioni al cranio da tenerlo in condizioni stabili ma ancora pessime.

E così tramite social la Ferrari ha fatto sapere: “In questi giorni così difficili e in occasione del suo compleanno, gli SCUDERIA FERRARI CLUB hanno deciso di far sentire il proprio sostegno a MICHAEL SCHUMACHER, organizzando per domani una manifestazione silenziosa e rispettosa del luogo ma colorata di Rosso presso il Grenoble University Hospital Center”.

Stando a come descritto da chi lo ha soccorso appena dopo l’impatto, non era neppure ad una velocità eccessiva, compresa tra 60 e 100 Km/h, e pare che fosse dovuto tutto al fatto di voler soccorrere una bambina caduta.
Ironia della sorte che colpisce un pilota che ha sempre corso al massimo a velocità ben superiori e che adesso lotta  per la vittoria in ospedale.
Con la speranza che si rimetta presto, gli auguri da parte di tutti gli Scuderia Ferrari Club e tutti i suoi Tifosi.