Nato nell'anno orwelliano è appassionato di tecnologia da sempre: tecnico informatico, è laureato in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma con un master in comunicazione presso l'Istituto Europeo di Design. Blogger dal 2006 su http://jcp.im e "fotografo" a tempo perso. Ideatore di Intervistato.com e Social-Commerce.it. Attualmente si occupa di e-commerce il Gruppo Media-Saturn (Mediaworld e Saturn).
TWITTER

Jacopo Paoletti

Agenda digitale, nuove tecnologie e la lotta al digital divide: l’intervista con Stefano Quintarelli
Content curation, produzione di contenuti e i nuovi modelli di business: l’opinione di Giuseppe Granieri
Le sfide per il social media marketing nell’industria musicale: l’opinione di Michael Brandvold
Social media e settori “difficili”: Gini Dietrich racconta la presenza online dell’industria pesante
Crisi economica, banche e il futuro dell’eurozona: l’opinione di Fabrizio Goria
La presenza online delle aziende e il mito del social media ROI: l’opinione di Olivier Blanchard
Open data tra business e pubblica amministrazione: l’opinione dell’economista Alberto Cottica
Editoria digitale tra nuovi modelli di business e piattaforme di lettura: l’opinione del CEO di aNobii Matteo Berlucchi
Giornalismo tecnologico e il nuovo panorama della divulgazione scientifica in Italia: l’opinione di Carlo Massarini
Usare parole a caso in inglese non ti renderà migliore
Ovunque è un fiorire di parole inglesi. Quanto rischia la nostra lingua?
Il movimento social
A chi vive in aree metropolitane può sembrare scontato domandarsi quale quota degli spostamenti urbani è legata alla socialità e quale al lavoro. Le informazioni aggregate e le tendenze non sono così banali da ottenere e potrebbero (dovrebbero) interessare soprattutto i policymakers.
La supremazia del profitto a discapito di un'umanità senza più valori
La globalizzazione sta facendo disastri irrefrenabili acuendo il divario sociale tra le masse sempre più impoverite e veri e propri sceicchi dello sfarzo senza limiti. Un dislivello scaturito da una supremazia del mercato ad ogni costo, ha come conseguenza, una produzione senza regole, anche a costo di cancellare ogni valore, seppure della stessa vita umana. In una società capitalistica come la nostra ha ancora il suo peso, l’onore, la dignità e la considerazione del capitale umano?
Un gatto col gomitolo a Gaza City
L'artista inglese Banksy ha compiuto alcune opere sui muri di Gaza e ha documentato la sua incursione con un video e alcune foto pubblicandole online sul suo sito. Un'azione di denuncia delle condizioni in cui versa la Striscia a quasi un anno dall'ultima operazione militare israeliana.