Prima di paragonare i nuovi iPhone ai huawei p9 e p9 plus vi invito a riflettere sulle effettive prestazioni dei huawei (perché gli iphone non sono ancora in commercio), soffermiamoci su microfono e auricolari che, ok per un telefono di fascia medio bassa, ma per una fascia alta si può (e si deve ) fare di meglio, idem per le antenne, huawei negli ultimi anni ha sfornato degli ottimi telefoni (di fascia intermedia e medio bassa) adatti a quella fascia di prezzo, ma su una scala superiore mi spiace dirlo, non reggono il confronto.

La ricezione delle antenne è uno dei grandi problemi che la casa cinese, si porta dietro da qualche anno, non si capisce come è possibile ma i suoi telefono di fascia bassa di qualche anno fa, hanno delle antenne potentissime, l'ascend y330 riesce a prendere il segnale dal piano terra di un vecchio palazzo di 4 piani, in un paese dove per strada il segnale è debole mentre i nuovi p9, p9 plus, ma anche i precedenti p8 e p8 lite, hanno problemi anche sotto un ripetitore.

huawei-p9-plus

Nulla da dire sui processori e chip grafici, su cui il telefono punta tanto, ma è questo il punto, il produttore per mantenere un prezzo relativamente basso deve fare dei compromessi, ed abbassare la qualità di alcune delle parti del telefono, huawei in questo senso ha risparmiato sulle antenne, su microfono e speaker auricolari, sacrificando ricezione e qualità audio (e scendendo a compromessi anche in altri settori, ma questi sono i più evidenti) probabilmente per non interferire con l'esperienza utente, come sarebbe potuto succedere andando a ridurre la qualità dello schermo, ma a questo punto mi chiedo, è davvero "fondamentale" una risoluzione schermo fullHD con 423 ppi ?

Io personalmente avrei preferito un microfono più performante, a dispetto di uno schermo magari meno risoluto, 300 ppi se non anche qualcosa in meno, sarebbero stati più che sufficienti, si tratta comunque di un telefono e la parte telefonica non può essere trascurata così brutalmente.

Certo, va detto che nell'era degli smartphone probabilmente potenza di calcolo e potenza grafica sono ormai elementi centrali per un buon telefono, applicazioni sempre più ingombranti e pesanti necessitano di processori e schede grafiche sempre più potenti ed in questo senso le GPU Mali sono rappresentano una garanzia, così come i processori ARM di classe Cortex A72 e A53, rappresentano ormai uno standard per i dispositivi mobile.

Ma perché scrivere un articolo in cui si sottolineano le differenze tra telefoni di classi e famiglie diverse ? e perché associare Huawei P9 e P9 Plus ai nuovi iPhone 7 e 7 Plus ? 

Il motivo è dovuto alla doppia fotocamera presente su entrambi i dispositivi di fascia "alta" ovvero iPhone 7 plus e Huawei P9 Plus, doppia fotocamera che si fonda su concetti differenti e che hanno rese differenti su entrambi i dispositivi, e, nel caso specifico di Huawei ad un occhio più attento si mostrano immediatamente i mille difetti e le verità non dette dalla casa cinese.

La doppia fotocamere di Huawei è progettata per aumentare la quantità di luce catturata dalle fotocamera, garantendo scatti più nitidi dall'unione dei due scatti simultanei, insomma, una doppia fotocamera economica che cerca di imitare digitalmente il lavoro di un buon sensore munito di buone lenti. Nulla di innovativo quindi, diversamente le due fotocamere di iPhone hanno compiti e scopi totalmente differenti, sono progettate per diverse tipologie di scatti, grandangolare e zoom, dando all'utente la possibilità di utilizzare il sensore più adatto alla situazione e al tipo di scatto. La doppia fotocamera di iphone è a tutti gli effetti una doppia fotocamera.

fotocamera-iphone-7-2-1024x558

Per correttezza, è opportuno dire che la differenza di prezzo è un fattore determinante, P9 costa la metà rispetto ad iPhone, e Huawei non compete direttamente con Apple, puntando ad una fascia di mercato più bassa in cui quell'hardware può essere considerato al Top. Va aggiunto che in quella stessa fascia di mercato, quella dei dispositivi di classe intermedia, esistono altri competitors che da qualche anno stanno rosicchiando terreno, conquistando posizioni importanti, su tutti penso a Meizu, Xiaomi (ormai passata alla fascia alta) e OnePlus, che pur posizionandosi in segmenti di mercato più economici rispetto ai top di gamma, possono dare all'utente un esperienza completa e realmente ad alto livello. Senza inganni di sorta con doppie fotocamere che di doppio hanno solo lo spazio occupato sulla scocca posteriore del cellulare.