Contro ogni mia aspettativa ‘Fathers and daughters' è splendido.

È difficile ammetterlo per me ma qui la regia di Muccino è perfetta.

Una tale simbiosi con la bella fotografia che rendono ogni fotogramma indispensabile.

Un gioco di flashback che ti appiccica allo schermo.

Russell Crowe viene reso monumentale dalla regia che sa perfettamente come dargli luce.

Bravo. Quel bravo privo di ogni orpello. Bravo perché ha la peculiarità – che santo cielo dovrebbe avere ogni attore – di modificare il suo volto e il suo corpo, renderlo luminoso o cupo.

E poi il padre. E poi la figlia. Questo Amore che è puro. Difficile e semplice allo stesso tempo. E poi il dolore. E poi la mancanza.

Muccino ha perfettamente reso quel sentimento struggente che è la mancanza.

Ha indovinato il colore autunnale che ha la mancanza nel cuore di una figlia che ha amato e perso troppo presto il proprio papà.

E io lo so. Perfettamente.