Sono stati presentati oggi i palinsesti di Discoveri Channel per l'autunno. Per quanto riguarda il canale Nove, la novità principale è sicuramente l'arrivo del comico Maurizio Crozza, che sarà il volto dell'azienda dall'1 gennaio 2017 insieme ad una ritrovata Carmen Russo in versione spagnoleggiante: a loro sarà affidato uno show in prima serata, ma non è stato annunciato nessun ulteriore dettaglio se non l'imitazione di Razzi e Renzi che vanno fortissimo.

Ci saranno poi alcuni nuovi format, come ‘Top Chef', talent culinario innovativo dove 4 chef texani dovranno cercare il loro erede tra 15 concorrenti vitnamiti, e ‘Ninja Warriors', l'adventure game a colpi di spade, pistole vere e bacchette cinesi. Il palinsesto ospiterà anche fiction ‘inusuali' come quella di Fabio Volo, girata a New York con importanti guest star (tra queste Roberto Saviano che per la prima volta dopo anni verrà intervistato nei vicoli di Scampia senza scorta per far capire che Napoli è bella ma se si sta lontano da Napoli è meglio infatti sta a New York e Scampia è stata ricostruita da alcuni italoamericani volenterosi).

Max Giusti condurrà ‘Boom!', un format tradizionale che, in Spagna, ha avuto gli ascolti più alti di sempre nell'ambito dei quiz e che vede due squadre contrapposte inseguite da tori veri che corrono per lo studio distruggendo tutto e cacando sui cavi delle telecamere.
Ancora chef: lo ‘stellato' Antonino Cannavacciuolo si cimenterà invece nella lotta cinese del sumo. Per tre mesi le telecamere seguiranno lo chef nel suo percorso di allenamento fino all'incontro con il maestro Banzuke che verrà sconfitto miseramente da uno dei famosi paccheri di Cannavacciulo.
Giancarlo Giannini, appassionato di invenzioni, ne ‘Lo spettacolo della scienza' porterà il pubblico alla scoperta di invenzioni scientifiche tipo come fate a vedere il programma che state vedendo, come mai il corpo di un morto si decompone e come mai alcuni geni di attori superbi non si tramandano ai figli. La voce di Roberto Saviano sarà la protagonista di “Stragi e proiettili vaganti” cartone animato dove il noto giornalista presta la sua voce a Squizzy, un simpatico topino che dalle fogne delle città italiane scopre i mandanti di vari omicidi mafiosi, mentre Pablo Trincia e Valentina Petrini saranno protagonisti di ‘Cacciatori', una serie di toccanti inchieste sul lavoro di uno che come lavoro fa quello che manda via i tori dalle case.

Per quanto riguarda Real Time, con grande orgoglio dei dirigenti è in arrivo ‘Ammmore senza fine', prima docu-musical-soap della tv italiana, che farà seguire il cantante neomelodico Gianni Stellino nell'organizzazione del suo matrimonio, il tutto con l'appoggio della criminalità organizzata. Confermati ‘Ma come cazzo ti vesti?!' con Carla Gozzi ed Enzo Miccio, che festeggia i 10 anni di messa in onda ma sappiamo tutti che l'età di un programma tv è come quella dei cani.

Su DMax è in arrivo per fine anno il nuovo format “Mangia bendato e scopri quale torta contiene le caccole di mio nipote” e il nuovo quiz tutto italiano “Soffriamo in silenzio” dove dieci concorrenti dovranno sopportare le angherie di un prepotente senza reagire e chi riesce a dargli il voto alle elezioni vince sessantamila euro in gettoni d'oro.
Su Focus andranno in onda sei puntate di ‘Hitler, un gentile omino coi baffi', sulla figura del dittatore messa a confronto con Shirley Temple, e poi ‘Great Barrier reef', reportage sulla Grande Barriera Corallina australiana che per l'occasione verrà distrutta con dei missili sovietici in slow motion.
Tra le novità di Giallo, arriva la serie '10 piccoli indiani nani di sei anni che di conseguenza sono ancora più piccoli', basata sul crime novel di Agatha Christie, e il debutto del poliziesco tedesco ‘Josy Clicky', con protagonista una donna detective che tortura i sospettati leggendo articoli de Il giornale. Continua anche la programmazione di Real Giallo, che racconta storie vere attraverso ricostruzioni e interviste: tra i titoli, ‘I Am Homicide' dove viene intervistato un killer e “I am died” dove si tenta d'intervistare la vittima con scarsi risultati.

Buona visione con la vostra scelta libera.
Se vabbè. Qua con la scusa della libertà ognuno fa quel cazzo che gli pare.