Continuity Handoff, due funzioni introdotte da OS X Yosemite, sono sicuramente alcune delle novità più importanti introdotte dall'ultima major release del sistema operativo di Apple: grazie a queste, è infatti possibile poter continuare il lavoro che si stava svolgendo su un qualsiasi altro dispositivo Apple (fatta eccezione per Apple TV) che supporti la funzione e rispondere alle chiamate/SMS comodamente dal proprio computer.

Non tutti i possessori di Mac però possono utilizzarle: solamente i computer prodotti dal 2012 in poi hanno la possibilità di usare Continuity Handoff. Questo è dovuto al fatto che, per poter funzionare correttamente, è necessario un modulo Bluetooth 4.0, componente presente per l'appunto solo in modelli di Mac prodotti dal 2012.

Ad ottobre 2014, un utente del noto portale statunitense MacRumors ha creato però una soluzione per ovviare il problema: grazie al programma "Continuity Activation Tool" era possibile aggirare questa restrizione, ma solo per i modelli di MacBook Pro e MacBook Air di metà 2011 in quanto già dotati di Bluetooth 4.0. Con un aggiornamento risalente a fine 2014 però, il programmatore di questa piccola utility ha introdotto la possibilità di usare Continuity e Handoff su modelli di Mac prodotti dal 2008 in poi. Il procedimento è immediato e semplice ma… c'è bisogno di spendere dei soldi: per far funzionare correttamente queste funzioni, è infatti necessario comprare un dongle usb Bluetooth 4.0 che abbia caratteristiche simili ai moduli utilizzati nei prodotti Apple.

Vediamo quindi, sostanzialmente, di ciò di cui abbiamo bisogno e come abilitare le nuove feature di Yosemite in pochi passi.

  1. Un qualsiasi modello di Mac prodotto dal 2008 in poi;
  2. Un iPhone dal 5 in poi. Sono compatibili anche l'iPod Touch 5 ed un qualsiasi modello dall'iPad 3 in poi (anche il primo modello del mini);
  3. Continuity Activation Tool (per gli amici "CAT");
  4. Un dongle USB Bluetooth 4.0. A tal proposito, lo sviluppatore del tool propone l'utilizzo di un dongle che sia basato sul chip BCM20702, in quanto più simile al modulo Bluetooth impiegato nei computer Apple, come l'Asus BT400, l'IOGEAR GBU521, il GMYLE ed altri.

Nel provare questa procedura ho deciso di ripiegare sull'Asus BT400, dal costo moderato (Amazon lo vende a circa 14€ + s.s.).

Una volta ottenuto tutto il necessario, basta avviare il programma che si trova nel pacchetto scaricato da GitHub ed eseguire le istruzioni su schermo: una volta eseguito un check iniziale ed il contenuto dello script, comparirà un messaggio del genere.

Fatto questo, potrete finalmente godervi le funzioni di Continuity e Handoff. Facile, no?